Torna la ludoteca della scienza

Dopo il discreto successo della Ludoteca di Natale, una nuova collaborazione tra l’associazione Lu(ri)doteca, liceo scientifico G.B. Grassi e CNR-IFN: la ludoteca della scienza ma non solo.
La ludoteca è inserita tra le proposte della manifestazione Lievito, organizzata da Rinascita civile, a Latina, dal 22 aprile al primo maggio: nove giorni di eventi culturali e, ora, anche ludici!
Infatti c’è di nuovo la possibilità di giocare a Latina, un’intera giornata di gioco nella sala di Palazzo M. Una ludoteca aperta a tutti per provare alcuni tra i migliori giochi da tavolo: Coloni di Catan, Rush&Bash, Carcassonne, Stone Age, …

I ragazzi della 4°E del liceo scientifico G.B. Grassi, coadiuvati da Fabio Chiarello (ideatore e organizzatore del concorso Fotonica in gioco) guideranno i partecipanti nel gioco con il duplice scopo del divertimento e dell’esperienza di scienza attraverso Quantum Race, Pandemia, Lampo di Genio, Alta tensione e altro ancora!

Il viaggio di Alice

Alice’s journey

A cura della professoressa Giulia Di Napoli.

Domenica 9 aprile, 18.30.

Alice è in viaggio alla ricerca della propria identità e la curiosità sarà la spinta che la porterà ad avventurarsi in situazioni talvolta  rischiose.

Nella nostra storia Alice, una ragazza di 16 anni, incontra vari personaggi. La barbona che vive su una panchina, utilizzando un linguaggio apparentemente insensato, riflette sulla realtà degradata del nostro ambiente e ci sfida a trovare soluzioni. Lo scienziato matto parla del tempo e dell’inutile tentativo di controllarlo. Il tossico per paura di affrontare la vita cerca una risposta artificiale al proprio disagio e sofferenza.

Continuando il suo viaggio Alice è testimone di amori violenti, di dipendenze patologiche dal gioco, di accoglienza e rifiuto dell’altro, del diverso, del fragile e decide, alla fine, di affrontare la realtà in modo libero e indipendente, senza pregiudizi.

Grassi in finale

Si sono svolte sabato ad Ostia le fasi regionali del Trofeo scacchi scuole che ha assegnato le qualificazioni per la fase finale a Montesilvano dal 4 al 7 maggio. Tre le squadre del liceo Grassi impegnate. Nella categoria Allievi la pur forte squadra composta da Andrea Federici, Mario Picca, Alessandro D’Achille e Lorenzo Natali paga un po’ l’inesperienza dei ragazzi del primo anno e conclude fuori dal podio. Molto meglio si sono concluse le gare per gli juniores.

Scontato il secondo posto e la qualificazione per le ragazze del Grassi guidate da Giorgia Mancino e Silvia Pizzicaroli, che con Silvia Muhametaj e le new entry Alessandra Bastianini e Aurora  Cutinelli nel torneo misto con i maschi fanno buon viso a cattivo gioco ma con la sicurezza del passaggio alla fase nazionale. Stupiscono invece i giocatori della maschile (Daniele Mercuri, Francesco Beltrani – allievo da pochi mesi  al Grassi, Marco Panetti, Riccardo Catania e Francesco Pappone) che con 4 vittorie nette su 5 incontri conquistano un eccellente secondo posto e con esso la finale.

Molto soddisfatto il loro tecnico Maurizio Vaccaro per le scelte fatte e per il gioco espresso. (qui potete trovare la classifica)

Finisce così con 4 squadre qualificate la fase regionale del Lazio: arrivederci al Nazionale anche per il Grassi!

Il liceo grassi alla maratona di Roma

In occasione della maratona dì Roma del 2 aprirle il Ministero dell’istruzione dell’università e della ricerca ha inteso coinvolgere le studentesse e gli studenti delle istituzioni scolastiche di secondo grado in una maratona progettuale innovativa (HACHATHON) con l’obiettivo di immaginare nuovi processi, prodotti e servizi innovativi sullo sport e i corretti stili di vita. Lo scopo dì questa partecipazione è stato quello dì valorizzare lo sport come elemento centrale della qualità della vita degli studenti, come mezzo per accorciare le distanze tra culture e come momento di condivisione di storie e valori.

La manifestazione si è svolta a Roma, Palazzo dei congressi il 30 e il 31 marzo, e ha visto la partecipazione dì istituzioni scolastiche ad indirizzo sportivo della Regione Lazio, in particolare 12 studenti (6 ragazzi e 6 ragazze) frequentanti il terzo e il quarto anno. Referente dell’iniziativa è stato il prof. Truppa, mentre il docente accompagnatore è stato il prof.Onnelli.

I ragazzi suddivisi in gruppi di lavori misti hanno prodotto dei lavori che hanno riguardato il mondo dello sport,dell’innovazione e dell’inclusione sociale. I nostri alunni e le nostre alunne si sono distinti nella partecipazione e quattro di loro sono stati tra i tre gruppi dei vincitori che li porterà a Losanna in estate per continuare questo lavoro con altre scuole ed altri ragazzi.

Bravi e compimenti a tutti.