Campionato di scacchi al liceo Grassi

A cura del professor Maurizio Vaccaro

Campionato di Scacchi del Liceo Grassi: vincono Andrea Federici e Valerio Azzati!!

Si è svolto sabato 13, nella Biblioteca del Liceo, l’annuale Torneo che assegna i posti per le squadre del Grassi che parteciperanno alla fase provinciale in programma per i primi di marzo. Mancavano purtroppo una serie di giocatori riconosciuti per le loro qualità scacchistiche perchè impegnati a Roma per l’IMUN o in sede per l’Alternanza Scuola Lavoro, per qualche verifica irrinunciabile o perchè semplicemente essendo al primo anno non hanno ancora consuetudine con la piattaforma di condivisione didattica e informativa da anni vanto del Liceo. Sarà quindi effettuato un torneo di “riparazione” un giovedì di febbraio durante le ore di allenamento per tutti coloro che avevano manifestato l’intenzione di gareggiare e non lo hanno potuto fare e che giocheranno anche contro coloro per cui c’è interesse a conoscere le loro qualità scacchistiche (contrassegnati da una x nella classifica finale).

La gara si è svolta comunque con 31 partecipanti (di cui 5 ragazze, mancava il capitano della relativa formazione Giorgia Mancino, qualificata tuttavia già di diritto). Vince il titolo assoluto Andrea Federici (capitano della squadra Allievi), seguito con lo stesso punteggio da Valerio Azzati, primo degli juniores (mancavano il capitano della squadra Daniele Mercuri – impegnato dal tecnico e coordinatore prof. Maurizio Vaccaro nell’arbitraggio – e Francesco Pappone, impegnato a Roma, qualificati di diritto in quanto protagonisti nella finale nazionale dell’anno passato). Gli Allievi (nati dal 2001 in poi) si affermano comunque nettamente sugli juniores (1999 e 2000) conquistando tutte le altre prime posizioni. Terzo assoluto arriva infatti Alessandro D’Achille (2002), seguito con lo stesso punteggio dagli altri due allievi Giuseppe Bagni e Simone Bonelli (quest’ultimo del 2003!). Dal sesto al nono posto finalmente gli altri junior, qualificatisi per le provinciali: Lorenzo Fantauzzi, Paolo Gradizzi e Sami El Hamdou. Eccellente 10° posto (e primo delle ragazze) per Alessandra Bastianini con 3 vittorie su 4 incontri. Affatto male anche il tredicesimo posto di Silvja Muhametaj, una vittoria in meno ma altrettanta qualità dimostrata.

Inaspettate invece le prestazioni incolori di Matteo Pandolfi e Mario Picca, che avranno però modo di rifarsi presto, come pure Lorenzo Natali. Interessanti, in chiave futura, le prestazioni di Daniele Marafini, Riccardo Mancino e Francesco Elia, del primo anno (mancavano di tali leve gli ancora più forti Brenno Montalto e Riccardo Grammatico: insomma anche quando gli alunni di terza passeranno l’anno prossimo tra gli junior e quelli del quinto andranno all’Università la continuità dell’eccellenza del Grassi in tale attività della mente è confermata ancora per tanti anni. (Classifica)

Termina così il primo torneo a Latina nelle scuole: molti altri ne seguiranno nelle altre, nella fase provinciale e ancora a Roma ad Aprile per la fase regionale. Ma l’obiettivo per tutti, al di là della conquista di una pure possibile finale nazionale – per il Liceo Grassi una costante da oltre 10 anni -, è la crescita mentale, sociale e di autostima che tale attività produce e che non per caso il Parlamento europeo già da un paio d’anni ha indicato come attività indispensabile per la formazione delle giovani generazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *