Torneo di dama al Grassi

a cura del prof. Maurizio Vaccaro

Torneo di dama italiana al Liceo Grassi: vince Federico Di Trapano!

Al Liceo Grassi il 24 febbraio si è disputato, per la prima volta da 10 anni, il torneo d’Istituto per la dama italiana, valido per la qualificazione delle squadre alla fase provinciale in programma il 15 marzo al Galilei. Oltre 40 i partecipanti tra allievi e juniores senza differenze di sesso. Campione d’Istituto è Federico Di Trapano, che vince per spareggio tecnico con 4 vittorie su Paolo Ialleni, primo allievo comunque. Terzo a 7 punti sempre per spareggio tecnico Valerio Azzati, habitué dei primi posti tra scacchi e dama, su Francesco Sciacca, anche lui molto bravo nelle due discipline della mente (veramente tre, perché forte anche in dama internazionale, il cui torneo d’istituto si svolgerà il pomeriggio dell’8 febbraio). Purtroppo né Francesco né gli altri bravi allievi che lo seguono potranno partecipare alla fase provinciale perché impegnati in visita d’istruzione il 15. Sono Matteo Virgolino e le ragazze Bianca Serangeli, Giulia Testa, Giorgia Rosella e Francesca Petrillo, che superano per spareggio tecnico con lo stesso punteggio i pur altrettanto bravi Virgilio Grassucci e Danilo Reali, quest’ultimo appunto per le defezioni di tutte le ragazze precedenti per i motivi su detti ammesso alla fase provinciale per la categoria allievi con Paolo Ialleni ed Edoardo Valentini, che lo seguiva immediatamente all’11° posto con 5 punti. Per la categoria junior si qualificano invece sicuramente Federico Di Trapano e Valerio Azzati, mentre è da decidere tra Francesca Petrillo e Virgilio Grassucci.

Molto interessante quindi il torneo, in cui anche le poche ragazze presenti si sono molto distinte piazzandone ben 4 tra i primi 8: peccato solo che nella dama non esiste la categoria femminile, perché con loro si poteva arrivare alla finale nazionale come accade ormai da 5 anni negli scacchi.

La classifica può essere visualizzata usano il  seguente collegamento

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *