Piano Annuale per l’Inclusione

Benvenuti

Il Piano annuale per l’Inclusione (PAI), introdotto dalla direttiva sui BES del 27/12/12 e dalla circolare ministeriale del 6/03/13, è un documento che fotografa lo stato dei bisogni educativi e formativi della scuola e le azioni che si intende attivare per fornire risposte adeguate a tali bisogni.

Tale documento ha lo scopo di:

  • garantire l’unitarietà dell’approccio educativo e didattico della comunità  scolastica;
  • garantire la continuità dell’azione educativa e didattica anche in caso di variazione dei docenti e del dirigente scolastico;
  • consentire una riflessione collegiale sulle modalità educative e sui metodi di insegnamento adottati nella scuola. 

La redazione del PAI, come pure la sua realizzazione e valutazione, rappresenta l’assunzione collegiale di responsabilità da parte dell’intera comunità scolastica sulle modalità educative e sui metodi di insegnamento adottati nella scuola per garantire l’apprendimento di tutti i suoi alunni.

Seguendo questo collegamento è possibile leggere il Piano Annuale per l’Inclusione per l’anno scolastico 2017-2018

EcoKart Challenger a Latina

liceo scientifico G.B. Grassi di Latina

Si è svolta il 19 maggio 2018, con il patrocinio del Comune di Latina, la terza edizione di “EcoKart Challenger”, la gara dei kart “a spinta” disputata tra le scuole superiori di Latina. La competizione ha visto la partecipazione di ben sette degli istituti superiori della città: i Licei Scientifici “G.B. Grassi” ed “E. Majorana”, il Liceo Classico “Dante Alighieri” e gli istituti tecnici “G. Marconi”,” Galilei Sani”, “E. Mattei” ed “Einaudi”. Tre le gare da affrontare quest’anno: una staffetta di 1 chilometro con cambi tra concorrenti nello spingere il kart, uno sprint su linea retta e, per finire, una nuova gara: la coppa EcoKart. L’innovazione di quest’ultima gara è che, a differenza delle due precedenti, distinte in maschili e femminili, essa è mista: dunque ragazzi e ragazze cooperano insieme per permettere alla propria scuola di raggiungere la vittoria. Quasi totale il trionfo del Majorana, vincitore dello sprint maschile, dopo aver superato Grassi e Marconi -rispettivamente al secondo e terzo posto- di pochissimi secondi, della staffetta maschile, seguito di nuovo dal Grassi e dall’istituto “E. Mattei”, e  della staffetta femminile che vede invece il liceo classico Alighieri al secondo posto e di nuovo il Grassi, stavolta al terzo. Conquistano un primo posto, però, anche il liceo Alighieri, nello sprint femminile, e il sempre presente G.B Grassi, che vince la neo-nata coppa EcoKart. Bravissime, in ogni caso, anche le altre scuole che hanno dato filo da torcere ai vincitori, non risultando esse stesse vincitrici solo per piccolissimi scarti di tempo. Questo torneo, giunto al suo terzo anno di vita, ha interessato ancor più gente degli anni passati, coinvolta dalla passione che i ragazzi hanno dimostrato in ogni momento della gara. Una competizione, questa, all’insegna della sportività e del fairplay, il cui successo è stato dovuto anche e soprattutto allo straordinario staff del Grassi e al docente referente del progetto Giuseppe Favale che, con grande entusiasmo- e con risultati magnifici- si sono cimentati nell’organizzazione di questa tanto bella quanto complessa competizione. Tutto ciò, però, non sarebbe stato possibile senza l’ausilio degli sponsor, grazie al sostegno dei quali è stato possibile organizzare questa manifestazione nel migliore dei modi e all’insegna della sicurezza. Grazie, dunque, a “Sport 85”, “Villa Egidio”, “Autotrasporti Adinolfi Felice”, “Direttiva Viaggi”, “Orvel”, “Mazda” e “Luna Notizie”, che si è occupata inoltre di riportare i dettagli del torneo anche sui propri canali. Un ringraziamento speciale, infine, va a “Panathlon”, che sempre si dimostra entusiasta nel supportare queste iniziative di sportività tra giovani. La speranza è che questa manifestazione riscuota sempre più successo tra i cittadini latinensi e che, magari, possa arrivare a più alti livelli. Coltivando questa speranza intanto vi diamo appuntamento al prossimo anno, per una nuova, entusiasmante edizione di questa competizione. Al prossimo anno!

A cura di Giorgia Mancino, classe V E