Giochi della mente

A cura del professor Maurizio Vaccaro.

I ragazzi del Liceo Grassi sul podio in tutti i tornei provinciali dei giochi della mente negli ultimi 15 giorni!

Chiusi in casa per il lockdown, impegnati quotidianamente nelle lezioni online, attenti ad uscire con prudenza e saggezza anche dopo l’allentamento delle restrizioni, molti appassionati dei giochi della mente che durante quest’anno e gli anni precedenti hanno contribuito a formare un gruppo di giocatori piuttosto forti nelle discipline degli scacchi, della dama e del bridge ad onore del Liceo, proprio nei momenti più complicati dell’anno, viste le interrogazioni e i compiti finali, sono
comunque riusciti a disputare i tornei su piattaforme online che l’Uff. di Ed. Fisica del capoluogo ha inteso sperimentare.

E non sono state partecipazioni di bandiera: hanno iniziato nel torneo di dama Italiana ottenendo un incoraggiante terzo posto – miglior giocatore della squadra il Campione d’Istituto Cristiano Di Palma – tenuto conto che hanno potuto giocare soltanto in 4 per un disguido informatico mentre la classifica a squadre teneva conto dei punteggi dei primi 5 giocatori per scuola. Due giorni dopo la rivincita nel torneo di dama Internazionale, nel quale i rappresentanti del Grassi questa volta in 5, sempre con Cristiano Di Palma e Francesco Sciacca ma con il rinforzo di due giocatori del primo anno del Liceo stesso in rampa di lancio per i posti nella nazionale Allievi (e che si vedranno all’opera anche nei tornei nazionali del 3 e 5 giugno prossimi) conquistavano un eccellente secondo posto, tenuto conto che per alcuni giocatori del vincitore Liceo Maiorana i posti nelle
Nazionale Allievi e Junior sono già molto più vicini.

Per ultimo, si disputava il torneo provinciale di scacchi online: quale occasione migliore per i giocatori del Liceo Grassi di salire sul gradino più alto del podio? Difatti ci riuscivano con grande autorità, piazzando ben 4 giocatori nei primi 6 della classifica individuale (Francesco Beltrani, Brenno Montalto, Diego Castro, Cristiano Di Palma) e il quinto che faceva classifica non lontano al 9° posto (Daniel Dawidczyk).

Insomma una bella partecipazione di qualità dei nostri studenti, anche nella modalità online. Dispiace solo che con questa situazione i nostri giocatori, soprattutto di scacchi, non abbiano potuto giocare per riprendere il posto che a loro spetta nei nazionali a squadre studenteschi, anche perché alcuni dei più forti voleranno all’Università e per gli altri non è certo sicuro che si torni alla normalità il prossimo anno. Ci consoleremo con le coppe e le medaglie che verranno assegnate alla scuola e ai migliori 5 giocatori nei prossimi giorni.

#scuolafutura

Scuola digitale

Il Grassi si distingue ancora!

Grazie ad una nostra studentessa il Grassi sale sul podio dei vincitori! I quattro studenti che hanno partecipato, Bianca Balassone, Elisabetta Faiola, Andrea Ricciotti, Lorenzo Vaiardi, hanno assunto una posizione di rilievo all’interno dei loro gruppi,
diventandone i referenti e partecipando nel discorso finale di chiusura per presentare i rispettivi progetti. Il gruppo di Bianca, studentessa della classe 4D, è arrivato in finale classificandosi terzo tra tutte le 41 scuole d’Italia partecipanti.

Dal 18 al 20 maggio la nostra scuola, ha partecipato al Il primo hackathon nazionale online della scuola italiana indetto dal MIUR con il patrocinio della Rappresentanza Europea in Italia. Il tema era il rinnovamento dell’ente scuola in ogni suo aspetto: dal modernizzare gli spazi e la didattica al creare relazioni più durature.

I progetti vincitori saranno riproposti alla Ministra dell’Istruzione Azzolina che, durante la
cerimonia di apertura, ha dichiarato la necessità di coinvolgere gli studenti attivamente e di
voler implementare le idee progettuali più innovative.

Corsi di lingue

Certificazioni in lingua inglese

A cura delle professoresse Paola Battista e Carmela Mille

A seguito dell’emergenza sanitaria causa Covid-19 e della sospensione delle  attività didattiche in presenza, DPCM del 4/3/20 e successivi DPCM del 9/3/20 e del 1/4/20, la scuola si è  attivata per proseguire i corsi e  riformulare le lezioni in modalità DaD al fine di accompagnare tutti gli studenti iscritti fino al primo esame utile.

Le ore di lezione a distanza saranno svolte fino a metà giugno per riprendere poi  a ridosso della data di esame per preparare gli alunni a sostenerlo nel modo più sereno  possibile.

Tutti i corsi sono stati riattivati anche se in  momenti diversi e tutti gli alunni sono stati contattati.

Le presenze alle lezioni svolte in  modalità DaD si andranno a sommare a quelle svolte in presenza e contribuiranno a determinare il credito scolastico per gli alunni delle classi del triennio; a tal proposito si sensibilizzano i genitori a monitorare i propri figli al fine di  non fare assenze inutili che non gioverebbero oltretutto al buon esito  dell’esame.