Saluto di inizio anno del dirigente

liceo scientifico G.B. Grassi di Latina

Quare ergo liberalibus studiis filios erudimus?’ Non quia virtutem dare possunt, sed quia animum ad accipiendam virtutem praeparant. Quemadmodum prima illa, ut antiqui vocabant, litteratura, per quam pueris elementa traduntur, non docet liberales artes, sed mox percipiendis locum parat, sic liberales artes non perducunt animum ad virtutem, sed expediunt.
Sen., Ep., XI, 88

Sono fiero di avere l’onore e l’onere di inaugurare il nuovo anno scolastico, in una sede prestigiosa e nota. Viviamo un momento non facile, a causa dell’emergenza Covid, ma che la scuola riparta, dopo sei mesi di interruzione delle lezioni, è un segnale importante ed incoraggiante, un invito a vivere, a convivere e a coesistere, nonostante le avversità.

Il mio primo pensiero va a tutti gli studenti che hanno dovuto rinunciare ad un pezzo della loro normale vita scolastica fatta di emozioni, passioni, interessi e condivisioni. Adesso cum grano salis potrete ritornare a riappropriarvi di spazi che vi appartengono. Questa ripartenza emergenziale non sarebbe stata possibile senza un lavoro corale che ha coinvolto il sottoscritto, lo staff di Dirigenza, il Dsga, la Commissione sicurezza, il personale Ata ed altri lavoratori della conoscenza che spontaneamente hanno offerto la loro generosa collaborazione con o senza incarichi specifici.

Si ringraziano altresì le figure professionali ed istituzionali che hanno fornito un prezioso supporto tecnico.

La mia riconoscenza va poi ai genitori che hanno deciso di consegnare alla nostra scuola le chiavi della formazione dei propri figli, consci che il sostegno delle famiglie sia essenziale affinché il nostro liceo diventi il posto in cui i valori della partecipazione civile e democratica si concretizzino in dei comportamenti e in una condotta di vita conseguenti.
A voi ragazze e ragazzi affido ed affidiamo una grande responsabilità, che non può essere demandata solo ai genitori e al personale, ossia rispettare le regole in maniera scrupolosa, attenendosi in particolare alle prescrizioni riportate nella pagina COVID di questo sito e ad altre che vi verranno fornite a scuola, a tutela della propria salute e di quella altrui.

Solo insieme potremo superare questa fase difficile ed impegnativa, con la certezza che alle fine di tutto avremo imparato tanto sul vivere sociale.

Un caro saluto e un augurio a tutti di buon anno scolastico.

Il Dirigente
Prof. Arizzi Sergio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *