Auguri del dirigente

Cari ragazzi, cari professori, personale ATA, cari genitori,

desidero augurare a ciascuno, nella maniera più semplice e sincera possibile, un buon Natale e sperare con tutti voi in un anno 2022 che possa essere ricordato per il superamento definitivo della vicenda pandemica.

Lo strumento più concreto per essere partecipi a questo anelito, ne sono convinto, è alla portata di tutti: fare di noi stessi, fisicamente, sempre, in ogni periodo e giorno dell’anno, un biglietto di auguri vivente, con un comportamento aperto, coscienzioso, attento agli altri, rispettoso delle regole, ciascuno nel proprio ruolo. Se è possibile, sorridere nelle difficoltà, mantenere la calma, fidarsi di chi ci è accanto, ci aiuterà a condividere meglio le preoccupazioni e le sfide che si profilano.

Ricostruire quanto momentaneamente ci sembra perso, la nostra sicurezza, le nostre libertà, è un lavoro lento e difficile, in cui le responsabilità di ciascuno, a tutti i livelli, si compenetrano e possono alleviarsi solo sostenendosi vicendevolmente; non resta che predisporsi al meglio, coltivare concretamente la Speranza, ognuno votato al proprio compito e al compito altissimo di servire il prossimo e il nostro Paese.

Auguri a voi e alle vostre famiglie.

Il dirigente scolastico, prof. V. Lifranchi