Contributo volontario delle famiglie

liceo scientifico G.B. Grassi di Latina

A cura del dirigente scolastico

Gentili genitori,
ritengo doveroso, a seguito della chiusura formale dell’esercizio finanziario 2021, riferirVi in merito all’impiego delle somme che avete versato per il contributo volontario, con il prioritario intento di soddisfare il principio di trasparenza che deve regolare i rapporti tra la Pubblica amministrazione e i cittadini/utenti che ad essa si affidano.

Premetto che il contributo volontario, in quanto tale, costituisce una forma di partecipazione economica non obbligatoria per le famiglie, tanto necessaria, però, quanto più si voglia far sì che l’offerta formativa (nell’ordine dell’acquisto di beni e servizi maggiormente qualificati e qualificanti per gli studenti) si discosti da quanto è consentito provvedere con i soli finanziamenti ordinari dello Stato.

Per l’anno 2021 la dotazione finanziaria ordinaria fornita dallo Stato per il Liceo Scientifico Statale G. B. Grassi, è stata di euro 34.955,33, per l’intero istituto, che conta una popolazione studentesca di circa 1.400 alunni. Il calcolo è presto operato: per ogni alunno, fatte le opportune ripartizioni, sono stati erogati alla scuola circa 22 euro. Appare evidente come questa cifra non possa essere sufficiente a coprire le esigenze didattiche e di funzionamento di un istituto grande e complesso come il nostro, pur considerando che la scuola, negli anni, si è attivata per effettuare progetti che hanno recato importanti finanziamenti finalizzati al miglioramento dell’offerta formativa e, in particolare, all’incremento dei risultati di apprendimento degli studenti.

Il contributo volontario, a norma dell’art. 13, c. 3 della L. 40/2007, è destinato, in via generale, al funzionamento dei laboratori, all’acquisto dei materiali e al supporto delle attività di arricchimento dell’Offerta formativa. Per l’esercizio finanziario 2021 (che ricomprende l’anno scolastico 20-21 per otto mesi del 2021 e l’anno 21-22 per i rimanenti quattro) l’Istituto ha incassato 31.832,00 € di contributi dalle famiglie, che sono stati ripartiti ed impegnati (in parte progressiva spesi) nelle rispettive voci di costo sottoelencate, ad integrazione del finanziamento ordinario sopra riportato:

  • per il funzionamento generale e decoro della scuola sono stati riscossi ed interamente impegnati € 5.000,00;
  • per la sicurezza della scuola sono stati riscossi ed interamente impegnati € 2.880,00;
  • per il funzionamento didattico (acquisto di beni) sono stati riscossi ed interamente impegnati € 19.307,59;
  • per le attività di orientamento sono stati riscossi ed interamente impegnati € 500,00;
  • per i progetti in ambito scientifico, tecnico e professionale sono stati riscossi ed interamente impegnati € 1.000,00;
  • per i progetti in ambito umanistico e sociale sono stati riscossi ed interamente impegnati € 1.890,00;
  • per i progetti per certificazioni e corsi professionali sono stati riscossi ed interamente impegnati € 180,00;
  • per i progetti per formazione e aggiornamento del personale, con ricaduta didattica sono stati riscossi ed interamente impegnati € 580,00;
  • per i progetti per gare e concorsi sono stati riscossi ed interamente impegnati € 495,001.
  • Per il liceo sportivo, invece, per il quale è previsto un contributo ulteriore di 80,00 €, sono stati incassati, a fronte di una previsione di massima di circa 25.000 €, soltanto 10.874 €, ossia meno della metà dell’atteso.

Si evidenzia che l’importo di 10.874 € è stato interamente impegnato per la sottoscrizione di contratti con docenti esperti esterni alla scuola, per le discipline sportive previste dall’ordinamento scolastico curricolare, nonché per finanziare le convenzioni in essere con centri sportivi specializzati (piscina, padel, boxe).

Anche per il corrente anno scolastico, all’interno del contributo volontario sarà ricompresa la quota per il pagamento dell’assicurazione integrativa individuale, i cui documenti sono pubblicati sul sito della scuola (www.liceograssilatina.org/genitori-e-studenti/assicurazione-integrativa/).

Nel 2022, con ricaduta sull’anno scolastico 2022-23, prevediamo di realizzare:

  • il rinnovo dell’intero laboratorio di lingue e, in presenza di sufficienti fondi, di almeno uno dei due laboratori di informatica;
  • il rinnovo della dotazione strumentale del planetario;
  • il rinnovo dei canoni per la rete internet dedicata alla didattica;
  • il rinnovo del canone di utilizzo del registro elettronico;
  • il rinnovo dell’assicurazione integrativa per tutti gli studenti;
  • il rinnovo della dotazione multimediale e acustica dell’auditorium;
  • il rinnovo dello spazio multidisciplinare denominato caffè Ipazia.


Nello specifico delle macrovoci, il contributo volontario viene utilizzato per:

  • l’assicurazione integrativa degli alunni (la quota di assicurazione permette la stipula di una polizza assicurativa, che comprende la responsabilità civile verso terzi e la polizza infortuni cumulativa, anche per le attività di alternanza scuola – lavoro);
  • gli acquisti che incrementano le dotazioni multimediali delle aule, dei laboratori, della palestra e degli uffici (acquisto di computer, notebook, LIM, tablet, tavolette grafiche e attrezzature varie per i laboratori, ripristino del materiale che si rompe o si deteriora, acquisto di programmi informatici);
  • gli acquisti per rinnovare e mantenere in esercizio i laboratori strumentali e didattici, compresa la biblioteca;
  • il noleggio di macchine fotocopiatrici necessarie alla didattica;
  • gli acquisti di materiale di consumo per le classi e per l’attività sportiva;
  • spese per la sicurezza (corsi di aggiornamento personale scolastico e continua messa a norma di laboratori e attrezzistica);
  • acquisto materiali di cancelleria (comprensivi di carta e toner) e fotocopie;
  • pagamento rete internet (dedicata alla didattica) dell’istituto;
  • manutenzione, revisione, sostituzione attrezzature, arredi e strumenti didattici.

Vi invito pertanto, in sede di conferma di iscrizione al prossimo anno scolastico 2022-23, a versare il contributo volontario di € 90,00 per il liceo scientifico ordinario e di € 90,00 + € 80,00 per il liceo scientifico ad indirizzo sportivo, entro il mese di marzo 2022. In caso di più alunni appartenenti alla stessa famiglia e iscritti nello stesso anno scolastico, è possibile versare un contributo ridotto del 50% a partire dal secondo figlio.

La citata L. 40/2007 riconosce la detraibilità delle erogazioni liberali a favore degli Istituti scolastici, purché versati tramite banca o ufficio postale; affinché il contributo sia detraibile, nella causale dovrà essere riportata la dicitura contributo volontario, come segue:

  • Liceo ordinario: Contributo volontario miglioramento offerta formativa nome cognome dell’alunno o dell’alunna.
  • Liceo sportivo: Contributo volontario miglioramento offerta formativa liceo sportivo nome cognome dell’alunno o dell’alunna.
  • In caso di versamento unico (ordinario + sportivo): Contributo volontario unico O – S nome cognome dell’alunno o dell’alunna.

Qualora non vi troviate nelle condizioni economiche per affrontare il versamento del contributo in un’unica soluzione, potrete liberamente scegliere di rateizzarlo in due tranche (avendo cura di specificare nella causale: 1^ rata / 2^ rata) o – in ultima analisi – ridurlo secondo la quantificazione che riterrete opportuna, in un’ottica di partecipazione proporzionata alle possibilità di ciascuno. Ritengo, a mero titolo di indicazione, che una quota minima potrebbe configurarsi in almeno € 30,00, a copertura dell’assicurazione integrativa, del canone del registro elettronico e della rete internet per la didattica.