Alternanza scuola lavoro

Legge 107, art. 1, commi 33,34,35,36,37,38 e 39

Tutti i moduli (adesione alle attività, certificazione annuale, disponibilità di enti esterni e modulo per la stipula di una convenzione) e le schede di valutazione (valutazione dello studente, valutazione dell’attività interna ed esterna) relative alle attività di alternanza scuola-lavoro si trovano nella pagina Modulistica.

Sono previste 200 ore obbligatorie di alternanza scuola-lavoro presso i Licei da effettuarsi durante il triennio a partire dall’a.s. 2015/2016. I percorsi di alternanza vengono inseriti nel PTOF di ogni Istituzione scolastica.

Soggetti che possono accogliere gli studenti:

  • Ordini professionali
  • Musei
  • Istituti pubblici e privati operanti nei settori delpatrimonio e delle attività artistiche, culturali, musicali nonché enti che svolgono attività afferenti al patrimonio ambientale o enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI

Le attività possono svolgersi anche attraverso il sistema dell’impresa formativa simulata, all’estero o durante la sospensione dell’attività didattica.

Viene istituita la Carta dei diritti e dei doveri degli studenti in alternanza scuola-lavoro (L. 53/2003)

Si possono svolgere attività di formazione in materia di tutela della salute e sicurezza anche attraverso corsi (DL. 81/2009)

Il Dirigente scolastico stipula Convenzioni con enti, imprese, soggetti coinvolti nell’alternanza.

È istituito presso le camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura il Registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro. Tale Registro è consultabile on line per vedere imprese, enti pubblici e privati disponibili all’alternanza.

Chiarimenti sulle proposte di Alternanza scuola lavoro

Le 30 ore di formazione in aula verranno svolte incontri e conferenze con docenti ed esperti durante le ore curricolari.

Ogni consiglio di classe proporrà alle proprie classi tre o quattro alternative all’interno delle quali si svolgeranno le ore di tirocinio (50). Si invitano pertanto, i genitori, in possesso dei requisiti per proporsi come soggetti eroganti, di presentarsi alla scuola per stipulare convenzioni. In tale modo sarà più semplice organizzare attività senza costi che gravino sulle famiglie.

Lo stage a Malta e il corso di primo soccorso sono proposte che riguardano tutte le classi terze. Il primo della durata di sei notti e sette giorni copre 50 ore è ha un costo di 530 euro (+ 40 di tasse aeroportuali) ad alunno. Il secondo copre 15 ore e ha un costo di 70 euro ad alunno.