Scienze motorie

A cura del dipartimento di Scienze motorie

Nel mese di novembre 2017, il nostro istituto ha dato inizio a due progetti PON (Programma Operativo Nazionale) mirati ad avvicinare, attraverso l’educazione fisica e motoria, i ragazzi ad un’attività d’inclusione e di permettere loro di aumentare e migliorare la propria autostima.
Le due iniziative, finanziate dai Fondi Strutturali Europei, sono Sport no limits e Dai giochi antichi all’acrosport, finalizzati rispettivamente al miglioramento delle funzioni cardiocircolatorio e cardiorespiratorio e a rendere i ragazzi collaborativi partecipando al gioco di squadra.
Il programma di Sport no limits, gestito dal professore Buonincontro, con la collaborazione della professoressa Sparvoli e del tutor esterno Carosi, prevede lo studio della struttura del corpo umano, dell’alimentazione e sull’applicazione di funzioni motorie quotidiane.
Dai giochi antichi all’acro sport, tutor professor Favale e collaboratore professor Onelli, in cooperazione con l’esperto Baldacci, vede protagonisti gli studenti suddivisi in casate impegnate nel combattimento di giochi medievali basati su giochi di equilibrio, abilità e forza, fino ad arrivare all’acro sport, disciplina moderna basata su esercitazioni di gruppo nella formazione di strutture umane.
I progetti, che hanno visto l’adesione di numerosi studenti, si protrarranno nella palestra dell’istituto in orario extrascolastico per una durata di 4 mesi.

Premio nazionale per la divulgazione scientifica: aggiornamento

Ci fa piacere annunciare che il blog ria-grassi.blogspot.it/ realizzato dagli studenti della 4°E (ora 5°E) nello scorso anno, nell’ambito del loro progetto di alternanza scuola-lavoro, è stato scelto tra i cinque blog finalisti del Premio nazionale per la divulgazione scientifica bandito dall’Associazione italiana del libro con il patrocinio del Consiglio nazionale delle ricerche. Qui l’elenco dei finalisti nelle tre sezioni in cui si articola il premio.

RiA - uno dei fascicoli realizzatiIeri (14.12.17) si è svolta la cerimonia con l’assegnazione dei premi. Eravamo presenti, nell’aula convegni del CNR a Roma, con una piccola rappresentanza della classe 5°E.
Non abbiamo vinto, ahimè. Ma non era facile primeggiare vista la qualità, anche accademica, dei concorrenti. Però abbiamo ricevuto tantissimi apprezzamenti per il lavoro fatto, per la precisione, per la qualità dei testi e per la particolare modalità scelta per fare divulgazione.
Francesco Dosi, erede dell’ideatore del premio Giancarlo scomparso poco tempo fa, ci ha raccontato che il nostro blog ha conteso fino all’ultimo il premio all’opera che ha poi vinto il premio: Sesso animale che si occupa essenzialmente di selezione sessuale (la sorella minore della seleziona naturale).
E non è tutto. Avevamo presentato al premio anche i quaderni/fascicoli prodotti in collaborazione con il CNR nella sezione denominata per l’appunto Articoli. Sempre da Francesco Dosi abbiamo saputo che i fascicoli – in modo particolare Diffrazione di luce laser – è arrivato a un pelo dall’ingresso nella cinquina di articoli finalisti del premio.
Tanti tanti attestati di stima e giudizi particolarmente positivi da parte della giuria!

Ricordiamo che il Premio per la divulgazione scientifica … è aperto alla partecipazione di ricercatori, docenti, giornalisti, studiosi e autori italiani o stranieri, con l’obiettivo di contribuire a rafforzare il settore del libro e della lettura in Italia, in particolare per quanto riguarda la saggistica rivolta a una efficace divulgazione scientifica, affermare la centralità dell’informazione e della divulgazione scientifica per il progresso della società, favorire nei giovani l’interesse per la cultura scientifica, contribuire a creare una cultura diffusa dell’innovazione e del sapere. Si articola su tre sezioni: libri, articoli e blog, e su cinque aree tematiche: scienze matematiche, fisiche e naturali; scienze della vita e della salute; ingegneria e architettura; scienze dell’uomo, storiche e letterarie e, infine, scienze giuridiche, economiche e sociali …
Il Premio vanta un comitato scientifico di tutto rispetto. Infatti ne fanno parte, tra gli altri Umberto Guidoni (astronauta e astrofisico), Emilia Chiancone (presidente dall’Accademia nazionale delle scienze), Alessandro Finazzi Agrò (già rettore dell’Università degli studi La Sapienza di Roma), Pietro Greco (consigliere scientifico di Ispra), …

In flight call con la stazione spaziale internazionale

Il 4 dicembre scorso tre studenti della scuola – Andrea Belfiore, Laura Di Mauro e Francesco Rosati – hanno avuto la possibilità di partecipare a una In flight call con la stazione spaziale internazionale (ISS – International Space Station). Un collegamento in diretta con l’astronauta italiano Paolo Nespoli, che si trova attualmente sulla stazione e che dovrebbe rientrare proprio in questi giorni. Collegamento realizzato in contemporanea con il centro di Frascati in Italia e tre istituti similari in Finlandia, Repubblica Ceca e Austria. L’invito – limitato a soli tre studenti più l’accompagnatore – è scaturito dalle attività di alternanza scuola-lavoro della classe 5°E.

Un pomeriggio particolare, davvero. I tre ospiti, i tre alunni della scuola citati, del centro ESA-ESRIN di Frascati hanno partecipato ad alcune conferenze informative e formative sulla stazione spaziale, sul lavoro dell’astronauta e sulla vita nello spazio e poi hanno potuto assistere al meeting con Paolo Nespoli che rispondeva alle domande direttamente dalla ISS.

Oltre all’esperienza particolare di chiacchierare con una persona in orbita intorno alla Terra, due cose hanno particolarmente colpito i nostri studenti. In primo luogo la frase … da quassù non si vedono i confini … a commento di alcune splendide fotografie del nostro pianeta riprese dalla torretta panoramica della stazione spaziale, come a dire che siamo abitanti, tutti, dello stesso corpo celeste. In secondo luogo la frase con cui Nespoli ha chiuso la In flight call incoraggiando gli studenti a proseguire il cammino … ogni ostacolo, ogni difficoltà, è solo un’occasione per cercare e trovare una soluzione al problema che ci si presenta …

Porte aperte al Grassi: Open Day, aggiornamento

Il gruppo

A cura delle professoresse Alessia Di Lorenzo ed Edvige Grieco.

Il Grassi apre le porte a studenti e famiglie che voglio conoscere la scuola e le sue attività in vista dell’iscrizione per il prossimo anno scolastico: Open Day il 14 gennaio 2018 dalle 9.00 alle 18.00. Seguendo questo collegamento potete scaricare la brochure di presentazione della scuola e degli indirizzi attivati!

Inoltre dal 25  novembre il Grassi apre le porte ai ragazzi delle scuole medie per una visita guidata all’istituto. Se siete  interessati ad accompagnare le vostre figlie e i vostri figli è sufficiente inviare un messaggio di posta elettronica all’indirizzo orientamento@liceograssilatina.org: potrete visitare la scuola e svolgere attività laboratoriali tutti i sabati dalle 9.20 alle 13.20.

A questo proposito si avvisa che tutti gli appuntamenti previsti per il 2 dicembre sono confermati!

Corso di fotografia al Grassi

Un corso di formazione e aggiornamento  ” Fotografia e Comunicazione Visiva” per docenti e adulti  interessati alla tematica, si svolgerà  presso il nostro Liceo a partire dalla fine di novembre.

E’ organizzato in 8 incontri a cadenza settimanale (venerdì ore 14,30-17,00) in lezioni teoriche, esercitazioni pratiche e un progetto autonomo, per un totale di n. 30 ore.

Il costo è di 90 euro,  pagabili con carta docente

o tramite bonifico bancario sul c/c della scuola:

IBAN  IT16T0529673973T20990000083

 

Per iscrizioni e informazioni  inviare una email alla referente Prof.ssa Lucia Ceccarelli.

email : lucia.ceccarelli@liceograssilatina.org

Festival della diplomazia – YoungG7

In occasione dell’8ª edizione del Festival della Diplomazia, il giorno 23 ottobre 2017, i nostri alunni  Sarojdeep Kaur (V GL), Matteo Pandolfi (V I), Francesco Pappone (V A) e Gaia Reali (V I) studentesse e studenti vincitori di YounG7, simulazione dei lavori negoziali del G7, che si è svolto a Catania lo scorso maggio, sono stati chiamati a Roma presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Nella prestigiosa sala del Consiglio Nazionale della Pubblica Istruzione, alla presenza della Ministra Valeria Fedeli, le ragazze e i ragazzi hanno ripercorso le fasi e i risultati del primo YounG7.

Nell’evento, dal titolo La diplomazia del mondo nelle mani dei giovani – Dal primo YounG7 un ponte tra Italia e Canada, hanno dato voce a quelle che sono state le pratiche, le mediazioni, le strategie e i risultati della simulazione e quali sono stati gli effetti di quest’ultima nella loro vita quotidiana.
La presenza del Ministro Consigliere per gli Affari Politici ed Economici canadese ha inoltre consentito un passaggio di consegne simbolico tra il mondo della scuola italiano e quello canadese in previsione del G7 del 2018, anno di presidenza per Canada.

L’evento è stato anche l’occasione per condividere con tutti i presenti, l’agenda e i contenuti delle prossime edizioni regionali di YounG7 dal *13 al 15 novembre* a Latina, che vedrà il nostro istituto  impegnato quale scuola polo per l’Italia meridionale.

Orario definitivo 2017-2018

Calendario scolastico

È possibile consultare l’orario definitivo per l’anno scolastico 2017-2018 seguendo questo collegamento. Le ore con la R sono le ore in cui, nelle settimane dedicate, i docenti ricevono le famiglie.

Le settimane in cui i docenti ricevono le famiglie sono riportate nella pagina Orario di ricevimento delle famiglie unitamente alle date dei ricevimenti pomeridiani.

Notte europea dei ricercatori 2017

Anche quest’anno, come nel 2016, gli alunni del liceo Grassi (nello specifico le classi 3°E e 5°E) sono stati protagonisti della Notte europea dei ricercatori presso l’Area di ricerca di Tor Vergata (ARToV).
Come ogni anno alla fine di settembre i centri di ricerca, le università e i laboratori di tutta Europa aprono le porte al pubblico per spiegare il lavoro del ricercatore. A questa festa della scienza e della cultura partecipa, nel suo piccolo, anche il liceo Grassi con gli studenti impegnati nel progetto RiA – Research in Action. A suo modo, con quello che sa fare. E quindi abbiamo allestito di una ludoteca della scienza insieme a Fabio Chiarello (CNR-IFN) e l’associazione Lu(ri)doteca di Latina nel Padiglione della scienza.
I giochi, ovviamente, sono stati tutti a tema scientifico: Pandemia, Quantum, Lampo di genio – sviluppato proprio nell’ambito di questo progetto – e Quantum Race – ideato da Fabio Chiarello. Dalle 16.00 alle 22.00!
Dopo otto ore di lavoro siamo tornati a casa stanchi ma soddisfatti: abbiamo fatto giocare tantissime persone! Soprattutto bambini ma non solo. Mille? forse no, ma ci è mancato poco.
I ragazzi della 3°E e della 5°E del liceo sono stati degli animatori di ludoteca superlativi. Hanno giocato e fatto giocare senza fermarsi praticamente mai mentre alcuni loro colleghi si disperdevano nell’area di ricerca per convincere altri spettatori a partecipare alla ludoteca.
Stupisce in particolare la loro abilità nell’adattare il gioco all’età dei giocatori, semplificando con i più piccoli e approfondendo con i più grandi. Giocando prima una veloce partita con poche e veloci regole ai più frettolosi e proponendo poi una replica con il regolamento completo ai più interessati.
Non meno successo ha avuto l’idea di presentare i fascicoli prodotti dalla 5°E nello scorso anno scolastico nell’ambito delle attività di alternanza scuola-lavoro. Attività che, in un certo senso, sono figlie del lavoro fatto attorno a Lampo di Genio, il gioco da tavolo realizzato per il concorso Fotonica in gioco.
Davvero un buon buon lavoro!

Organizzazione della scuola

Con il nuovo anno scolastico la dirigente, il consiglio di istituto e il collegio dei docenti hanno provveduto a nominare i referenti e i responsabili per le varie attività, aree di intervento e funzioni specifiche per il corretto svolgimento delle attività scolastiche.

Il personale indicato è riportato nella pagina Organizzazione di questo stesso sito (o si può trovare selezionando la voce La scuola del menu che è situato in alto nella pagina).

Manifestazione di interesse per visite di istruzione

Visite istruzione

Premesso che con la presente manifestazione d’interesse non è posta in essere alcuna procedura concorsuale si invita a partecipare alla manifestazione di interesse per l’adesione e la consultazione del maggior numero di operatori economici in modo
non vincolante per il liceo scientifico statale G.B. Grassi di Latina, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza.

Oggetto dell’avviso

Si intende affidare mediante procedura negoziata sotto soglia, il servizio di organizzazione di viaggi di istruzione per gli alunni della scuola di istruzione secondaria di secondo grado nelle città d’arte della durata di più giorni in aereo, treno e pullman.
La presente indagine di mercato è finalizzata ad acquisire manifestazione di interesse per procedere all’individuazione di n. 5 operatori economici da invitare, tramite procedura negoziata, per la realizzazione di singoli pacchetti chiusi di viaggi di istruzione a.s. 2017/18, per alunni di questo liceo.

L’invito completo (dettagli, mete, …) è consultabile seguendo questo collegamento.

1 2 3 4