Quote versate per le visite di istruzione

liceo scientifico G.B. Grassi di Latina

A cura della dirigenza

In seguito all’annullamento dei viaggi di istruzione, in conseguenza delle disposizioni governative connesse alla pandemia di COVID 19, si ribadisce quanto già comunicato tramite circolare del 14/05/2020:  le quote versate in acconto saranno integralmente rimborsate  in conformità con i dettami dell’articolo 88 bis della Legge 27 del 24 Aprile 2020.

Le modalità di rimborso saranno le seguenti:

  • le classi prime e seconde, che hanno versato solo l’acconto di 50 euro, riceveranno un voucher cumulativo di classe;
  • le classi terze e quarte riceveranno un voucher nominativo, pari all’intero importo versato, emesso dall’agenzia di viaggi Direttiva Viaggi.  

La scuola provvederà alla consegna dei voucher non appena le direttive per il distanziamento sociale lo renderanno possibile.

I voucher, da utilizzare unicamente per servizi prestati dall’agenzia Direttiva Viaggi,  avranno validità di un anno. 

Liceo matematico: elenco ammessi

Studenti e studentesse ammessi al liceo matematico

In base ai risultati della prova di accesso di ieri, risultano ammessi al liceo matematico i seguenti alunni e alunne:

  1. Federica Anastasi
  2. Carlotta Bucciero
  3. Alessia Calvesi
  4. Eleonora Catarzi
  5. Carlo Compagnoni
  6. Luciano D’ascanio
  7. Maria Faro
  8. Davide Ficarola
  9. Alessia Forte
  10. Daniele Frigenti
  11. Gabriele Gullì
  12. Gabriele Innocenti
  13. Matteo Lamberti
  14. Riccardo Lella
  15. Samuele Lolli
  16. Enea Marcon
  17. Samanta Mastrostefano
  18. Elettra Munzi
  19. Luigi Panetti
  20. Sara Paparella
  21. Christian Porcari
  22. Federica Rapillo
  23. Cristian Saviano
  24. Sara Tartaglione
  25. Igino Tancredi Terzariol
  26. Qili Wu
  27. Federico Zomparelli
  28. Damiano Zonta

Ricordiamo che la sezione dedicata al liceo matematico è la H, per cui questi studenti e queste studentesse costituiranno la classe 1°H.

Esami integrativi

Benvenuti

Il giorno lunedì 7 settembre 2020 gli studenti in ingresso con nulla osta da altro istituto e/o indirizzo di studi sosterranno gli esami integrativi secondo il seguente orario:

  • Veronica Spagnardi (classe di inserimento 2°A):
    • Latino ore 15.00
    • Fisica ore 16.00
    • Disegno ore 17.00
  • Salvatore Mennella (classe di inserimento 2°L)
    • Latino ore 15.00
  • Giulia Zaffanella (classe di inserimento 2°L)
    • Latino ore 15.00
    • Disegno e storia dell’arte ore 16.00
  • Angelica Matturro (classe di inserimento 2°BS)
    • Fisica ore 15.00
    • Discipline sportive ore 16.00
  • Elena Milana (classe di inserimento 2°BS)
    • Discipline sportive ore 15.00
  • Martina Tuderti (classe di inserimento 3°BS)
    • Discipline sportive ore 17.00
  • Gabriele Catalani (classe di inserimento 3°AS)
    • Discipline sportive ore 17.00
  • Luca Magazzino (classe di inserimento 5°H)
    • Italiano ore 16.00 e 17.30
    • Latino ore 16.30
    • Fisica ore 17.00
    • Disegno e storia dell’arte ore 17.30

Gli esami si svolgeranno nelle aule assegnate per l’anno scolastico 2020-2021 alle corrispondenti classi di inserimento.

Liceo matematico: prova di ingresso 2020-21

La prova di ingresso per la classe di liceo matematico si terrà venerdì 4 settembre alle ore 11.00, avrà una durata di 75 minuti (un’ora e un quarto) e si svolgerà a distanza. Possono partecipare ragazze e ragazzi che hanno scelto l’opzione liceo matematico al momento dell’iscrizione.

È bene ricordare che la prova di ingresso è indispensabile per l’accesso al liceo matematico e, allo stato attuale, parte dell’accordo con l’Università.

Su questo sito, qualche minuto prima dell’orario specificato qui sopra, sarà pubblicato un articolo con il collegamento (link) alla videoconferenza attraverso la quale sarà somministrata la prova. Il candidato o la candidata:

  • dovranno collegarsi con un personal computer o un tablet (anche con uno smartphone, ma è sconsigliato) dotato di web camera e microfono;
  • per l’intera durata della prova la webcam e il microfono dovranno rimanere attivi e (la webcam) inquadrare il candidato o la candidata;
  • non è possibile interrompere la prova senza consegnarla, né consultare testi o altro materiale (anche online) o contattare altre persone;
  • alle 11.00 di venerdì 4 settembre i candidati riceveranno in videoconferenza il link alla prova che sarà a risposta chiusa e automatica;
  • il punteggio ottenuto nella prova da ogni singolo alunno/a (ma non la graduatoria) sarà comunicato immediatamente, al termine della somministrazione.

La graduatoria completa sarà pubblicata qui sul sito entro il 7 settembre prossimo.

Ricordiamo che un facsimile della prova, utile per familiarizzare con il sistema, si può provare seguendo questo collegamento, mentre la prova proposta due anni fa si trova qui: https://forms.gle/1Cb7nHUToC1xKLbD6.

A presto e in bocca al lupo!

Liceo matematico: prova di ingresso

La prova di ingresso per il liceo matematico è prevista per i primi giorni di settembre con data, orario e modalità che saranno precisate in seguito.

La prova privilegerà soprattutto la risoluzione di problemi intesi … come questioni autentiche e significative e non solo esercizi a carattere ripetitivo o quesiti ai quali si possa rispondere semplicemente ricordando una definizione o una regola … senza però trascurare … la capacità di matematizzazione, formalizzazione e generalizzazione … (Indicazioni nazionali per il curriculo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione, settembre 2012 – www.indicazioninazionali.it/.../indicazioni_nazionali_infanzia_primo_ciclo.pdf).

In sostanza si richiederà allo studente:

  • di analizzare alcune semplici situazioni per tradurle in termini matematici,
  • di riconoscere schemi ricorrenti stabilendo analogie con modelli noti,
  • di scegliere le azioni da compiere concatenandole in modo appropriato per arrivare alla soluzione di un semplice problema.

Seguendo questo collegamento si può accedere alla prova di ingresso somministrata nel settembre del 2017: https://forms.gle/uy7u5t4jDi4XFdgE7.

Argomenti oggetto della prova

Gli argomenti e, ancora di più, le competenze necessarie, fanno riferimento alle Indicazioni nazionali per il curriculo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione che è possibile consultare anche online seguendo questo collegamento: http://www.indicazioninazionali.it/wp-content/uploads/2018/08/Indicazioni_Annali_Definitivo.pdf. In particolare si fa riferimento agli Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola secondaria di primo grado per la matematica, che nel documento citato si trovano a pagina 52.

Per comodità del lettore riassumiamo nel seguito gli argomenti legati agli obiettivi citati.

  • Numeri
    • Numeri interi, razionali e reali, proprietà delle frazioni (anche applicati a situazioni reali),
    • Multipli e sottomultipli, massimo comun divisore e minimo comune multiplo
    • La retta reale e l’ordinamento (anche applicato a situazioni reali)
    • Proporzioni, anche applicate a situazioni reali, formule inverse, percentuali (soprattutto applicate a situazioni reali)
  • Geometria del piano cartesiano
    • Segmenti, punti e punto medio
    • Rette (perpendicolari e parallele)
  • Grafici, dati e previsioni (anche applicati a un problema reale)
    • Lettura di un grafico
    • Individuazione delle coordinate dei punti (note le ascisse e le ordinate leggere il valore, noto il valore e una delle due coordinate determinare l’altra)
    • Pendenza di un segmento su un grafico
    • Massimi e minimi su un grafico
    • Riconoscere una relazione tra serie di dati in tabella e la loro rappresentazione su un grafico e viceversa
  • Geometria euclidea
    • Figure geometriche: riconoscere una figura e le proprietà di una figura
    • Aree e lunghezze misurate su figure composte
  • Semplici problemi di matematica applicata a situazioni reali
    • Linguaggio formale della matematica
    • Applicazioni di formule date
    • Descrivere con un’espressione numerica la soluzione di un problema

Un’App per lo studio delle epidemie

Virus

SIR_ECovid

Frutto degli incontri con la dottoressa Caterina Rizzo (Ospedale pediatrico Bambin Gesù) e con il professor Eugenio Montefusco (Università La Sapienza di Roma) e del MeetUp Matematica per le epidemie, ragazze e ragazzi delle classi 5°E e 5°C hanno progettato e realizzato un’applicazione per lo studio della diffusione delle epidemie: SIR_ECovid (in cui la sigla SIR indica il modello Suscettibili-Infettivi-Rimossi, SIR per l’appunto, mentre le lettere E e C sono le sezioni dei partecipanti).

L’applicazione è fondata su un modello agent based, computazionale, quindi simula le interazioni tra gli individui di una popolazione controllando lo sviluppo del contagio che si propaga attraverso questi incontri.

Una simulazione ottenuta con SIR_ECovid. Ogni punto sulla mappa rappresenta un individuo, il colore indica lo stato di salute: -2 deceduto, -1 guarito, 0 suscettibile. Colori dal giallo al rosso scuro indicano un infettivi (un individuo che ha contratto la malattia) e da quanto tempo (giallo, appena contagiato). Nella mappa la distanza tra individui (punti) rappresenta la distanza sociale più che quella geografica. Può essere più vicino socialmente una parente stretto che non abita con noi piuttosto che un vicino di casa che non incontriamo mai: nella mappa il parente stretto sarebbe un punto adiacente o quasi, il vicino un punto piuttosto distante.

L’applicazione è stata realizzata con Blockly, il generatore di codice open source di Google, e una volta testata è stata fatta girare in Python (al codice generato da Blockly sono state aggiunte poche funzioni per la generazione delle mappe).

La struttura del programma, molto sintetica, è sostanzialmente quella di far incontrare ogni individuo della popolazione con un certo numero di altri, scelti a caso ma tenendo conto della distanza (la probabilità di incontrare un individuo vicino è più alta), controllare lo stato di salute dei due ed eventualmente propagare il contagio, con una probabilità che dipende dalla virulenza della malattia.

L’applicazione SIR_ECovid è stata presentata giovedì 4 giugno scorso in un incontro in videoconferenza. Il sindaco di Latina, Damiano Coletta, ha twittato un commento su questo incontro (https://twitter.com/Damiano_Coletta/status/1268558997650620418) di cui andiamo fieri e che riportiamo integralmente qui di seguito:

#AlternanzaScuolaLavoro, gli studenti del liceo Grassi propongono un progetto appassionante: Research in action. Oggi ho assistito alla presentazione di un’analisi della diffusione del #Covid19 attraverso un modello matematico complesso. Bravi, competenti: un esempio per Latina.

Nella discussione che è seguita sono state proposte innumerevoli varianti, modifiche, espansioni ed evoluzioni da riempire le ore di PCTO di decine di classi. Infatti, di sicuro, questo progetto entrerà a far parte dei laboratori di alternanza scuola-lavoro che sono il fulcro del progetto Research in Action.

Ma non saremo lasciati soli! Infatti si sono offerti come tutor per le attività del prossimo anno la professoressa Annalisa Malusa e il professor Eugenio Montefusco (Dipartimento di matematica dell’Università degli Studi La Sapienza di Roma), il professor Danilo Comminiello (Dipartimento di ingegneria dell’informazione, elettronica e telecomunicazioni dell’Università degli Studi La Sapienza di Roma) e il professor Alessandro Alla (già alunno del liceo e ora al Dipartimento di matematica della Pontificia Università Cattolica di Rio de Janeiro). E davvero ne avremo bisogno perché il prossimo anno le classi coinvolte saranno tre!

Didattica a distanza

liceo scientifico G.B. Grassi di Latina

Tutela dell’immagine e riservatezza nel corso delle videolezioni

A seguito di alcune richieste di chiarimenti in relazione all’oggetto di cui sopra, si sottolinea quanto segue:

  1. L’emergenza Coronavirus ha reso necessaria l’interruzione delle attività didattiche ordinarie e l’attivazione della didattica a distanza, per garantire il diritto allo studio degli studenti 
  2. In questo drammatico momento la didattica a distanza è l’unica didattica possibile  e, come ribadito dal Decreto scuola n.22 del 8 aprile 2020,  obbligatoria per docenti e studenti.
  3. Le video-lezioni sono uno degli strumenti più agili e importanti per la realizzazione della didattica a distanza proprio perchè permettono l’interazione studente-docente.
  4. Non è necessario chiedere l’autorizzazione per l’uso della telecamera per gli studenti durante le video-lezioni in quanto non si tratta di registrazioni di immagini ma di video.conferenze in diretta. Tali video-conferenze, inoltre, avvengono tramite la piattaforma abilitata dalla scuola in forma protetta e sono accessibili solo agli studenti di quella classe.
  5. Non essendoci alcuna registrazione non esiste, alcuna possibilità di utilizzo delle immagini degli studenti nè violazione della loro privacy,

Si invitano pertanto docenti, studenti e famiglie a proseguire nella collaborazione  per riuscire a mantenere una continuità didattica e di studio, 

Giorno del ricordo

Lunedì 11 Febbraio, presso l’Aula Magna del nostro liceo, gli alunni delle classi IV i, III i e II C, sotto la supervisione delle professoresse Gaveglia e Teofani, hanno messo in scena lo spettacolo commemorativo per il Giorno del Ricordo, ricorrente il 10 Febbraio di ogni anno, al fine di ricordare le vittime delle foibe e l’esodo degli istriani, dei dalmati e dei fiumani avvenuto durante la seconda guerra mondiale e nell’immediato dopoguerra. Nello specifico, durante l’evento sono stati letti dei brani tratti dal libro “Quando ci batteva forte il cuore”, di Stefano Zecchi, ambientato proprio nel periodo delle vicende rievocate; è stato approfondito il tema dell’esodo, con particolare attenzione alle modifiche, apportate nel corso degli anni, dei confini di quei territori di frontiera e si sono svolte esibizioni canore e balletti realizzati dai ragazzi delle classi partecipanti. Particolarmente interessante è stata l’intervista, a cura degli alunni dell’Istituto, di un’esule istriana che ha raccontato l’esperienza terribile vissuta in prima persona.

Durante questa giornata, eventi estremamente drammatici sono stati ricordati. Adesso tocca a te non dimenticare.

Sara Tripodi

1 2 3 9