EcoKart Challenger a Latina

liceo scientifico G.B. Grassi di Latina

Si è svolta il 19 maggio 2018, con il patrocinio del Comune di Latina, la terza edizione di “EcoKart Challenger”, la gara dei kart “a spinta” disputata tra le scuole superiori di Latina. La competizione ha visto la partecipazione di ben sette degli istituti superiori della città: i Licei Scientifici “G.B. Grassi” ed “E. Majorana”, il Liceo Classico “Dante Alighieri” e gli istituti tecnici “G. Marconi”,” Galilei Sani”, “E. Mattei” ed “Einaudi”. Tre le gare da affrontare quest’anno: una staffetta di 1 chilometro con cambi tra concorrenti nello spingere il kart, uno sprint su linea retta e, per finire, una nuova gara: la coppa EcoKart. L’innovazione di quest’ultima gara è che, a differenza delle due precedenti, distinte in maschili e femminili, essa è mista: dunque ragazzi e ragazze cooperano insieme per permettere alla propria scuola di raggiungere la vittoria. Quasi totale il trionfo del Majorana, vincitore dello sprint maschile, dopo aver superato Grassi e Marconi -rispettivamente al secondo e terzo posto- di pochissimi secondi, della staffetta maschile, seguito di nuovo dal Grassi e dall’istituto “E. Mattei”, e  della staffetta femminile che vede invece il liceo classico Alighieri al secondo posto e di nuovo il Grassi, stavolta al terzo. Conquistano un primo posto, però, anche il liceo Alighieri, nello sprint femminile, e il sempre presente G.B Grassi, che vince la neo-nata coppa EcoKart. Bravissime, in ogni caso, anche le altre scuole che hanno dato filo da torcere ai vincitori, non risultando esse stesse vincitrici solo per piccolissimi scarti di tempo. Questo torneo, giunto al suo terzo anno di vita, ha interessato ancor più gente degli anni passati, coinvolta dalla passione che i ragazzi hanno dimostrato in ogni momento della gara. Una competizione, questa, all’insegna della sportività e del fairplay, il cui successo è stato dovuto anche e soprattutto allo straordinario staff del Grassi e al docente referente del progetto Giuseppe Favale che, con grande entusiasmo- e con risultati magnifici- si sono cimentati nell’organizzazione di questa tanto bella quanto complessa competizione. Tutto ciò, però, non sarebbe stato possibile senza l’ausilio degli sponsor, grazie al sostegno dei quali è stato possibile organizzare questa manifestazione nel migliore dei modi e all’insegna della sicurezza. Grazie, dunque, a “Sport 85”, “Villa Egidio”, “Autotrasporti Adinolfi Felice”, “Direttiva Viaggi”, “Orvel”, “Mazda” e “Luna Notizie”, che si è occupata inoltre di riportare i dettagli del torneo anche sui propri canali. Un ringraziamento speciale, infine, va a “Panathlon”, che sempre si dimostra entusiasta nel supportare queste iniziative di sportività tra giovani. La speranza è che questa manifestazione riscuota sempre più successo tra i cittadini latinensi e che, magari, possa arrivare a più alti livelli. Coltivando questa speranza intanto vi diamo appuntamento al prossimo anno, per una nuova, entusiasmante edizione di questa competizione. Al prossimo anno!

A cura di Giorgia Mancino, classe V E

Scacchi: brave ancora una volta le ragazze della squadra juniores del Grassi!

È la fine di un ciclo?
Le squadre Juniores del Liceo Grassi hanno terminato per l’ennesima volta la fase nazionale dei Campionati studenteschi di Scacchi, svoltisi anche quest’anno come l’anno scorso a Montesilvano in Abruzzo. In ottima posizione (nona) come al solito la squadra femminile, questa volta però con un pizzico di rammarico, anche perchè ormai alla fine del ciclo dopo 5 anni e 5 edizioni di sfioramento del podio se non di vittoria finale: un ciclo tuttavia formidabile, grazie anche al supporto della scuola e della sua dirigente scolastica. Una squadra nata 5 anni fa con l’entrata nel liceo di Silvia Pizzicaroli (presente in tutte le 5 finali e quest'anno con la splendida prestazione di 3.5 su 5 partite giocate) e di Giorgia Mancino (nell’edizione di 4 anni fa ad Assisi premiata dal primo posto assoluto di scacchiera e capitano da due anni della squadra), introdotte al gioco dalla loro eccellente maestra Lucia Viglianti nella scuola elementare e già finaliste nazionali nelle medie con la forte giocatrice anche a livello assoluto Fabiola Covello, che ritrovarono proprio  all’arrivo al
liceo Grassi.

Da lì una serie di vittorie a livello provinciale e regionale, culminate nel quarto posto assoluto (a pari merito con la seconda) proprio ad Assisi, dove Fabiola fu premiata come migliore giocatrice del torneo. Intorno a questo nucleo piuttosto forte altre ragazze man mano si sono avvicinate e le hanno sostenute: Chiara Cencia nel primo e nel terzo anno, Silvja Muhametaj nel secondo, quarto e quinto anno; Alessandra Bastianini e Aurora Cutinelli Petrone nel quarto e quinto anno, quando il passaggio all’università di Fabiola poteva far temere un arretramento. Invece proprio quest’anno l’affiatamento delle ragazze stava producendo i suoi frutti migliori: vittorie nettissime contro molte squadre, partite tiratissime contro le migliori, sempre tra le primissime scacchiere. Persa di misura la partita con una delle favorite della vigilia, il Cartesio di Triggiano (terzo alla fine), al penultimo turno lo spareggio per il podio premiava fortunosamente il Salvemini di Sorrento: clamorosa vittoria dopo che il pareggio con una prestazione entusiasmante di Silvja Muhametaj sembrava cosa fatta. Gli unici punti persi da Silvja (4 su 5, non male direi) in tutto il campionato dopo i cambi necessari tra le 5 ragazze condotte dal loro insegnante Maurizio Vaccaro.
A nulla sono valsi per mitigare l’amarezza i complimenti dell’avversaria che pensava di trovarsi di fronte ad una giocatrice di livello agonistico, visto anche che la vittoria è stata per il Salvemini il trampolino di lancio per conquistare nel turno successivo il secondo posto assoluto, posizione che visto il livello di gioco simile poteva raggiungere anche il Liceo Grassi.

Comunque rimangono di quest’ltima finale nazionale della squadra juniores femminile la buona prestazione collettiva, l’affiatamento, l’amicizia, l’altra prestazione eccezionale di Aurora Cutilelli Petrone, primo posto assoluto di scacchiera per lei!! Il risultato di Aurora (unica dello squadrone ancora a rimanere nella scuola l’anno prossimo) è molto confortante: il ruolo di capitano della nuova squadra che si varrà anche delle ragazze preparate nell’alternanza scuola-lavoro di scacchi condotta dallo stesso prof.
Vaccaro è già assegnato! Insomma non finisce qui e chissà che non si apra un nuovo ciclo per le ragazze!
Per quanto riguarda le altre squadre, c’è da dire che l’eccellente nono posto conquistato dai ragazzi del Grassi l’anno passato è sembrato questa volta soltanto un lontano ricordo, vista la scarsa vena della prima scacchiera Daniele Mercuri (nei due anni precedenti assolutamente positivo e decisivo con le sue vittorie a ripetizione), in parte anche di Francesco Pappone e i ricambi piuttosto incerti tranne Lorenzo Natali, alla fine terzo della classifica individuale di scacchiera!

Ma nuovi ragazzi passeranno l’anno prossimo tra gli juniores e altri ancora sono pronti a prendersi le loro responsabilità tra gli allievi: nessuno di loro sembra intenzionato a terminare il ciclo maschile che per il liceo Grassi narra di almeno 15 anni pressoché sempre nella finale nazionale, con una almeno se non a volte con due squadre!! Insomma neanche qui il ciclo sembra finito: il Grassi è atteso a nuove imprese con tutte le sue squadre e i suoi atleti di scacchi!

Trionfo del Grassi nel trofeo Benacquista

IL GRASSI CONCEDE IL BIS

SI E’ IMPOSTO ANCORA UNA VOLTA NEL TROFEO BENACQUISTA.

ALIGHIERI   56

GRASSI      64
( 17-8, 30-24, 51-43)

La seconda edizione del torneo scolastico Trofeo Benacquista sorride ancora una volta al liceo scientifico G.B. GRASSI, vittorioso contro il liceo classico D.ALIGHIERI con il risultato finale di 64-56. Alla kermesse hanno preso parte, oltre ai giocatori della prima squadra nerazzura militante in serie A2, tutto lo staff tecnico della Benacquista assicurazioni Latina basket e gli studenti dei sei istituti scolastici di Latina che hanno partecipato al torneo, anche alcune autorità territoriali come l’assessore allo sport del comune di Latina Felice Costanti.

Le formazioni:

LICEO CLASSICO DANTE ALIGHIERI

Morgante 21, Tei 7, Ulucci, Buonemani, Iacoboni 6, Mayer 22, Annecchirico, Carturan, Mastrociocco, Mauriello, Ferrarelli, Caminati, Palumbo.

all. Oliviero Alberto, Di Prospero Matteo.

 

LICEO SCIENTIFICO GIOVANBATTISTA GRASSI

Pagni 10, Catone, Giannini 2, Tricarico 2, Di Manno 5, Bagni 4, Mormorio 8, Saputo 13, Alviti 2, El Hamdou 2, Menichelli 3, Azzati 2, Cirilli 3, Torella 12, Todesca 2.

all. Onnelli Gaetano, Andreani Laura.

Il Grassi di nuovo alle nazionali di scacchi

Il Grassi di nuovo alle nazionali di scacchi con due squadre!!

Passano gli anni, i giocatori e le situazioni ma il risultato è sempre quello: il Liceo Grassi è una delle formazioni più forti del Lazio nelle competizioni di scacchi a squadre tra studenti e ogni volta sale sul podio e quasi sempre è primo o secondo (passano le prime tre)!! Secondi infatti tra gli Juniores sia maschili che femminili, queste ultime al quinto anno consecutivo (l’ultimo) in finale nazionale sempre o quasi a lottare per il podio delle migliori! (la classifica può essere visualizzata seguendo questo link )

E dire che le ragazze quest’anno mancavano della loro attuale più prestigiosa atleta (che sarà in prima linea alle nazionali però), ma il miglioramento netto dell’ultimo anno ha fatto la differenza per Alessandra Bastianini, per Silvja Muhametaj, per Silvia Pizzicaroli (lei davvero sempre a tutte le finali, un’istituzione!), per Aurora Cutinelli Petrone. Chissà, forse un podio ai campionati italiani non è solo una tiepida speranza, dopo un quarto (a pari punteggio con le seconde!) e un settimo posto negli ultimi 4 anni!

Non da meno i ragazzi della juniores, con il capitano Daniele Mercuri come sempre sugli scudi con 4 vittorie su 5, un forte Francesco Pappone, un inarrestabile Sami El Hamdou (5 su 5 in quarta scacchiera), le altre novità positive di quest’anno Valerio Azzati e Lorenzo Natali. Secondi dopo uno strepitoso testa a testa con il sorprendente Maiorana di Latina (alla fine primo) e il favorito liceo Jucci di Rieti, nel cui liceo sportivo gli scacchi fanno parte del curriculum, ma che alla fine arriva dopo i pontini. Chissà però che nei prossimi anni, promuovendo attività di Alternanza Lavoro come si è iniziato a fare quest’anno anche in alcune classi con gli Scacchi e con il Bridge i favoriti non siano sempre i giocatori del Liceo Grassi, che in tal modo potrebbero avere una base ancor più forte di quella che da decenni fornisce la scuola con le sue numerose attività di matematica e di scacchi in orari antimeridiani e pomeridiani!

Ed ora, pronti per le Nazionali, che si disputeranno per la seconda volta di seguito a Montesilvano (PE), dal 10 al 13 maggio! Con l’augurio ed il sostegno della scuola e di tutte le persone di buona volontà che volessero contribuire, anche con appoggi concreti vista la scarsità ormai cronica di fondi della scuola italiana, al successo del liceo e della città tutta!

 

Scacchi: ancora vittorie!

Gare provinciali di scacchi

Vince su tutta la linea il liceo G.B Grassi nella fase provinciale dei Campionati studenteschi di Scacchi. Nella sede messa a disposizione dall’Avis di Latina, la squadra principale degli Allievi guidata da Andrea Federici vince e convince, anche se deve guardarsi da un’arrembante Liceo Classico condotto da Manuele Porcelli e la spunta solo per il maggior numero di punti individuali a parità di punteggio squadra. Terza arriva la seconda squadra del Liceo Grassi capitanata da Mario Picca. Dietro le altre scuole tra cui il Maiorana che comunque accede alle finali regionali in quanto partecipano le prime tre scuole classificate e non le prime tre classi.

Anche la squadra degli juniores con in testa Daniele Mercuri e Francesco Pappone vince il torneo, ma anch’essa deve guardarsi da un altrettanto efficace liceo Maiorana, prevalendo solo per il maggior numero di punti individuali. Terza la squadra femminile, e non è proprio una sorpresa vista la forza delle ragazze guidate da Silvia Pizzicaroli e Giorgia Mancino ormai quasi alla quinta finale nazionale consecutiva. Le ragazze superano tutte le squadra maschili tra le quali il San Benedetto conquista la qualificazione e l’altra squadra femminile presente del Maiorana.

Ed ora tutti proiettati verso la fa regionale del 7 aprile a Roma, dove il liceo conta di piazzare ai primi posti tutte e tre le formazioni!

Torneo di dama al Grassi

a cura del prof. Maurizio Vaccaro

Torneo di dama italiana al Liceo Grassi: vince Federico Di Trapano!

Al Liceo Grassi il 24 febbraio si è disputato, per la prima volta da 10 anni, il torneo d’Istituto per la dama italiana, valido per la qualificazione delle squadre alla fase provinciale in programma il 15 marzo al Galilei. Oltre 40 i partecipanti tra allievi e juniores senza differenze di sesso. Campione d’Istituto è Federico Di Trapano, che vince per spareggio tecnico con 4 vittorie su Paolo Ialleni, primo allievo comunque. Terzo a 7 punti sempre per spareggio tecnico Valerio Azzati, habitué dei primi posti tra scacchi e dama, su Francesco Sciacca, anche lui molto bravo nelle due discipline della mente (veramente tre, perché forte anche in dama internazionale, il cui torneo d’istituto si svolgerà il pomeriggio dell’8 febbraio). Purtroppo né Francesco né gli altri bravi allievi che lo seguono potranno partecipare alla fase provinciale perché impegnati in visita d’istruzione il 15. Sono Matteo Virgolino e le ragazze Bianca Serangeli, Giulia Testa, Giorgia Rosella e Francesca Petrillo, che superano per spareggio tecnico con lo stesso punteggio i pur altrettanto bravi Virgilio Grassucci e Danilo Reali, quest’ultimo appunto per le defezioni di tutte le ragazze precedenti per i motivi su detti ammesso alla fase provinciale per la categoria allievi con Paolo Ialleni ed Edoardo Valentini, che lo seguiva immediatamente all’11° posto con 5 punti. Per la categoria junior si qualificano invece sicuramente Federico Di Trapano e Valerio Azzati, mentre è da decidere tra Francesca Petrillo e Virgilio Grassucci.

Molto interessante quindi il torneo, in cui anche le poche ragazze presenti si sono molto distinte piazzandone ben 4 tra i primi 8: peccato solo che nella dama non esiste la categoria femminile, perché con loro si poteva arrivare alla finale nazionale come accade ormai da 5 anni negli scacchi.

La classifica può essere visualizzata usano il  seguente collegamento

 

Campionati studenteschi di sci alpino

liceo scientifico G.B. Grassi di Latina

A cura del prof. Gaetano Onnelli

CAMPIONATI STUDENTESCHI SCI ALPINO

Fase regionale Lazio – Campo Felice (AQ) 21 febbraio 2018

Si sono svolte mercoledì 21 febbraio 2018 le finali regionali di sci alpino nella pista Sagittario di Campo Felice (AQ).

La manifestazione ha visto la partecipazione di 14 scuole di primo grado e 18 istituti di secondo grado tra cui la nostra scuola,, per un totale di 256 alunni, tra allieve e allievi,

Il liceo scientifico “G. B. Grassi” ha ben figurato sia nella gara maschile che in quella femminile, ottenendo un 5° posto nella classifica a squadre, categoria allievi, e un secondo posto assoluto (Picchi) nella categoria allieve.

Un ringraziamento particolare da parte del prof. Onnelli, docente accompagnatore, a tutti i partecipanti per l’impegno profuso e per i risultati conseguiti.

Arrivederci all’anno prossimo.

ROSTER SQUADRE:

ALLIEVE 2001, 2002, 2003.

PICCHI ROBERTA
SBERNA ALESSIA
ROSELLA GIORGIA
TARI GIORGIA.

ALLIEVI 2001,2002,2003.

DI MANNO MATTIA
MOSCONI JACOPO
BELI CARLO MATTEO
GIOVANNETTI GIULIO.

LOSANN-ACK Dalla Maratona di Roma “di corsa” al Museo Olimpico di Losanna

A cura del dipartimento di Scienze motorie

In occasione dei workshop e dei momenti formativi, realizzati il 30 e 31 marzo 2017 relativi alla Maratona di Roma, sulle metodologie didattiche innovative e sul potenziamento delle competenze digitali degli studenti legate ai temi della cittadinanza globale, dello sport e dei corretti stili di vita, alcuni studenti del IV^AS hanno presentato i propri progetti didattici inerenti alle tematiche trattate. Al termine dei lavori svolti dalla Commissione di valutazione, 4 ragazzi (Valeria Monti, Valentina Mansutti, Gaia Palluotto e Simone Subiaco) sono risultati appartenenti ai 3 team vincitori e sono risultati premiati per le migliori soluzioni proposte legate all’innovazione didattica e digitale.

La premialità prevista consisteva in una visita e in un workshop formativo innovativo per il potenziamento delle competenze degli studenti, in un luogo significativo per le tematiche affrontate in occasione della Maratona di Roma. Il progetto didattico si è svolto dal 12 al 14 dicembre 2017 nella città svizzera di Losanna che ospita il Museo Olimpico dedicato alla storia dei Giochi Olimpici.

I partecipanti sono stati guidati nella visita ai giardini interattivi e agli spazi espositivi del Museo Olimpico: circa 3000 m2 di superficie espositiva, 1500 oggetti e 150 schermi. Il primo tema che hanno toccato è stato il percorso storico dal Mondo Olimpico dagli antichi giochi all’ Olimpismo moderno; il secondo tema riguardava tutte le discipline olimpiche con riferimento specifico ai migliori gesti sportivi e di fair play; infine il terzo tema sullo spirito olimpico, con la visita al Villaggio Olimpico. Al termine della visita esperienziale al Museo Olimpico, i partecipanti hanno avuto la possibilità di incontrare alcuni rappresentanti del Comitato Olimpico Internazionale grazie alla collaborazione con il CONI come il pluri-olimpionico Niccolò Campriani e il Presidente del CIO Thomas Bach.

Il progetto è stato seguito dal prof. Truppa e i ragazzi vincitori sono stati accompagnati dal prof. Onnelli.

Campionato di scacchi al liceo Grassi

A cura del professor Maurizio Vaccaro

Campionato di Scacchi del Liceo Grassi: vincono Andrea Federici e Valerio Azzati!!

Si è svolto sabato 13, nella Biblioteca del Liceo, l’annuale Torneo che assegna i posti per le squadre del Grassi che parteciperanno alla fase provinciale in programma per i primi di marzo. Mancavano purtroppo una serie di giocatori riconosciuti per le loro qualità scacchistiche perchè impegnati a Roma per l’IMUN o in sede per l’Alternanza Scuola Lavoro, per qualche verifica irrinunciabile o perchè semplicemente essendo al primo anno non hanno ancora consuetudine con la piattaforma di condivisione didattica e informativa da anni vanto del Liceo. Sarà quindi effettuato un torneo di “riparazione” un giovedì di febbraio durante le ore di allenamento per tutti coloro che avevano manifestato l’intenzione di gareggiare e non lo hanno potuto fare e che giocheranno anche contro coloro per cui c’è interesse a conoscere le loro qualità scacchistiche (contrassegnati da una x nella classifica finale).

La gara si è svolta comunque con 31 partecipanti (di cui 5 ragazze, mancava il capitano della relativa formazione Giorgia Mancino, qualificata tuttavia già di diritto). Vince il titolo assoluto Andrea Federici (capitano della squadra Allievi), seguito con lo stesso punteggio da Valerio Azzati, primo degli juniores (mancavano il capitano della squadra Daniele Mercuri – impegnato dal tecnico e coordinatore prof. Maurizio Vaccaro nell’arbitraggio – e Francesco Pappone, impegnato a Roma, qualificati di diritto in quanto protagonisti nella finale nazionale dell’anno passato). Gli Allievi (nati dal 2001 in poi) si affermano comunque nettamente sugli juniores (1999 e 2000) conquistando tutte le altre prime posizioni. Terzo assoluto arriva infatti Alessandro D’Achille (2002), seguito con lo stesso punteggio dagli altri due allievi Giuseppe Bagni e Simone Bonelli (quest’ultimo del 2003!). Dal sesto al nono posto finalmente gli altri junior, qualificatisi per le provinciali: Lorenzo Fantauzzi, Paolo Gradizzi e Sami El Hamdou. Eccellente 10° posto (e primo delle ragazze) per Alessandra Bastianini con 3 vittorie su 4 incontri. Affatto male anche il tredicesimo posto di Silvja Muhametaj, una vittoria in meno ma altrettanta qualità dimostrata.

Inaspettate invece le prestazioni incolori di Matteo Pandolfi e Mario Picca, che avranno però modo di rifarsi presto, come pure Lorenzo Natali. Interessanti, in chiave futura, le prestazioni di Daniele Marafini, Riccardo Mancino e Francesco Elia, del primo anno (mancavano di tali leve gli ancora più forti Brenno Montalto e Riccardo Grammatico: insomma anche quando gli alunni di terza passeranno l’anno prossimo tra gli junior e quelli del quinto andranno all’Università la continuità dell’eccellenza del Grassi in tale attività della mente è confermata ancora per tanti anni. (Classifica)

Termina così il primo torneo a Latina nelle scuole: molti altri ne seguiranno nelle altre, nella fase provinciale e ancora a Roma ad Aprile per la fase regionale. Ma l’obiettivo per tutti, al di là della conquista di una pure possibile finale nazionale – per il Liceo Grassi una costante da oltre 10 anni -, è la crescita mentale, sociale e di autostima che tale attività produce e che non per caso il Parlamento europeo già da un paio d’anni ha indicato come attività indispensabile per la formazione delle giovani generazioni.

Nel Trofeo Scacchi Scuole 2017 il Grassi al nono posto in Italia

Con una squadra di non titolati!

Eccellente risultato per la squadra juniores maschile di scacchi del Liceo Grassi di Latina! Nella finale nazionale del Trofeo Scacchi Scuole che si è svolta a Montesilvano (Pe) dal 4 al 7 maggio – e che ha fatto registrare una sorta di record mondiale di partecipanti ad un unico evento scacchistico (1611) – acuto degli scacchisti del liceo pontino, che a conclusione dei sette turni di gioco risultano noni in Italia (e con lo stesso punteggio dei sesti).

Impresa che acquista ancora maggior valore considerando che nessuno dei giocatori latinensi possiede una benché minima qualifica agonistica (a fronte dei titoli di cui potevano vantarsi molti dei giocatori delle altre squadre contendenti) e che ben 3 dei 4 giocatori partecipavano per la prima volta ad un torneo così importante!

Merito certo delle loro capacità generali (quasi tutti sono menti matematiche di eccellenza, a cui un 10 spesso va piuttosto stretto) e della loro voglia di imparare (basti pensare a Riccardo Catania che ha cominciato praticamente a novembre), ma anche della disponibilità della scuola che ne ha sempre appoggiato convintamente l’impegno, favoriti anche dalla presenza nell’istituto di un docente esperto come il prof. Maurizio Vaccaro.

Scacchi 2017Ottima gara si diceva di tutta la squadra: con Daniele Mercuri che concedeva solo un punto e mezzo su 7 ai suoi avversari in prima scacchiera, risultando alla fine uno dei migliori di tutto il torneo; con il già citato Riccardo Catania e Francesco Pannone che in terza e quarta scacchiera vincevano ben 4 volte su sette; con il più giovane e ancora allievo Francesco Beltrani che schierato in seconda scacchiera per le sue ottime capacità trovava invece una serie di avversari fortissimi (due candidati maestri tra gli altri) che gli lasciavano poco spazio di manovra ma che alla fine risultava prezioso come gli altri costringendo alla patta che valeva il nono posto proprio l’ultimo avversario, che lottava individualmente per il podio.

Con la squadra maschile, in un torneo solo femminile, giocavano anche le ragazze juniores del liceo, questa volta mancanti di alcune delle rappresentanti storiche che negli ultimi tre anni avevano conquistato successivamente un settimo, un quarto e un decimo posto finale, tranne la solida e coriacea capitana Silvia Pizzicaroli. Malgrado la nuova formazione, con due giocatrici al primo appuntamento non solo nazionale, ma anche per la prima volta nelle precedenti fasi provinciale e regionale, a oltre metà del torneo sembrava non esserci alcuna differenza con la squadra che aveva fatto sognare un titolo nei tre anni precedenti.

Dopo 4 turni settime e con Silvja Muhametaj e Aurora Cutinelli Petrone al secondo posto nelle rispettive classifiche di scacchiera! Il quinto e il sesto turno risultavano però micidiali per le prospettive di alta classifica fin lì cullate: due sconfitte nette con avversarie certo non irresistibili facevano crollare ogni speranza. I brillanti risultati dei primi turni e l’ultimo incontro consentivano però a Silvja Muhametaj di conquistare comunque un quarto posto in seconda scacchiera di grande rilievo e ad Alessandra Bastianini un decimo veramente inaspettato.

Il liceo Grassi non era però l’unica squadra pontina a partecipare: molto bene, per essere veramente alla prima esperienza, si sono comportate anche le ragazze del primo anno si secondaria inferiore dell’IC Caetani di Sermoneta, anche loro fino ad oltre metà del torneo. Di rilievo comunque il quinto posto finale di Aurora Monti e il decimo di Giorgia Palmaccio.

Tutto sommato perciò un ottimo torneo disputato dalle squadre pontine, con giocatori mai visti o quasi in campo agonistico, che si sono molto impegnati e divertiti durante questo evento che ogni anno ospita i migliori studenti scacchisti italiani. E Latina, soprattutto con il Liceo Grassi, è sempre presente e in lizza per la top ten delle scuole.

1 2