Le metodologie didattiche

Per favorire una più proficua partecipazione delle studentesse e degli studenti alla vita della scuola e per soddisfare i bisogni educativi comuni ad ogni alunno, si indicano le seguenti tecniche procedurali che coinvolgono attivamente gli studenti nel processo di apprendimento.

Tutte le discipline attueranno, oltre al metodo didattico, metodi diversi per sviluppare processi di apprendimento più autonomi e per promuovere e consolidare l’interesse e la motivazione degli studenti.

Mastery Learning: organizzazione delle tecniche, delle procedure e degli strumenti ritenuti idonei a far conseguire gli obiettivi formativi programmati anche con tempi di apprendimento individualizzati.

Learning By Doing: apprendimento attraverso le azioni: sapere come fare a…

Role Playing: Gioco di ruolo. Fa emergere non solo il ruolo, le norme comportamentali, ma la persona con la sua creatività.

Laboratorio Teatrale: Simulare un’ attività teatrale sviluppa la flessibilità mentale e la creatività, ma anche la capacità di ascolto, l’attenzione all’altro, la capacità di leggere e di adattarsi alle situazioni, il saper lavorare in gruppo. Inoltre offre agli alunni la possibilità di riflettere sui propri comportamenti e, attraverso le rappresentazioni, relativizza e sdrammatizza i problemi, perché rassicura, indica le soluzioni e toglie le paure.

Brain Storming: per l’elaborazione di idee creative in gruppo

Cooperative Learning: per lo sviluppo integrato di competenze cognitive, operative e relazionali.

Problem Solving: trova la soluzione e rende disponibile una descrizione dettagliata del problema e del metodo per risolverlo.

E-Learning: distribuisce online contenuti didattici multimediali rispecchiando le quattro principali caratteristiche della formazione on line: Modularità, Interattività, Esaustività e Interoperabilità.

Classi Aperte: suddivisione degli studenti in gruppi omogenei di livello. Permette di differenziare i percorsi e di effettuare potenziamento e recupero in maniera programmata.

CLIL: Content Language Integrated Learning. Prevede l’insegnamento di contenuti disciplinari in una lingua straniera.