Notte europea della ricerca 2021

Notte europea della ricerca 21

L’ultimo venerdì di settembre si celebra in tutta Europa la Notte europea dei ricercatori. In quel giorno centinaia di università e centri di ricerca aprono le porte ai cittadini per un’occasione unica di incontro con chi lavora quotidianamente nella ricerca in un contesto che per scelta è informale, stimolante e rilassante allo stesso tempo.

Dopo il lungo periodo di emergenza pandemica, quest’anno il nostro liceo era di nuovo invitato a contribuire all’evento organizzato per questa occasione da Scienza insieme NET ma le difficoltà legate agli eventi e al controllo del Green Pass hanno spinto gli organizzatori ad annullare le attività di cui sarebbero stati protagonisti i nostri ragazzi e ragazze. Senza farci scoraggiare e con il sostegno del nuovo dirigente, abbiamo pensato di proporre le stesse attività agli studenti e alle studentesse del Grassi, celebrando a modo nostro la Notte della ricerca (che per noi, in verità, è stato un pomeriggio).

Un gruppo impegnato nell’arduo compito di salvare il mondo da una serie di epidemie (tema quanto mai attuale). Si tratta di Pandemia, la cura un gioco da tavolo cooperativo che chiede ai partecipanti di collaborare per un obiettivo comune.

In queste poche ore i partecipanti hanno potuto …

Vestire i panni di un ricercatore per esplorare l’infinito panorama della fisica, tentare di debellare un’epidemia che sta flagellando il pianeta cercando la cura migliore, programmare l’uso di risorse e progettare la produzione di energia per soddisfare le esigenze del paese attraverso uno sviluppo sostenibile, correre per vincere una gara quantistica …

Ragazzi e ragazze del liceo matematico hanno proposto giochi da tavolo dal sapore scientifico o i laboratori che sono parte integrante del loro percorso di studi, affrontando problemi come la distribuzione della ricchezza e la misura delle diseguaglianze, cercando di decifrare il codice di una macchina Enigma o ri-scoprendo un teorema che nel ‘700 diede l’avvio alla topologia (una branca della matematica tra le più feconde come risultati).

Il laboratorio di crittografia incentrato sulla replica di una macchina Enigma (utilizzata dalla Germania nella II guerra mondiale per proteggere le proprie comunicazioni e resa celebre dal cinema) progettata e realizzata a scuola con carta, colla e forbici: perfettamente funzionante nella sua semplicità!

Studenti e studentesse che hanno organizzato in piena autonomia le attività sono stati professionali, gentili, prestando particolare cura al coinvolgimento dei partecipanti e molto precisi nel guidare i laboratori senza suggerire soluzioni o strategie ma intervenendo con tempismo in caso di difficoltà. Davvero bravi!

Questo evento, nato quasi per caso, progettato e organizzato in pochi giorni, potrebbe diventare un appuntamento regolare, un modo per avvicinare ragazzi e ragazze alla scienza in modo ludico e informale, proprio come recita il documento che istituisce la Notte della ricerca.

Un rientro ordinato

Benvenuti

Seguendo questo collegamento si possono trovare tutte le indicazioni per il prossimo rientro a scuola.

I nuovi percorsi per l’ingresso e l’uscita (comprese le nuove classi prime) si possono trovare qui.

Si informano i genitori, tutori o esercenti la potestà genitoriale che, al fine di ridurre al minimo gli ingressi degli esterni in istituto (come previsto dalle Indicazioni per il contenimento del contagio), sarà autorizzato il loro ingresso previo appuntamento telefonico o prenotazione on line, salvo situazioni di emergenza o prelevamento in orario anticipato degli studenti minorenni.

Classi prime

Esclusivamente per Il giorno lunedì 13 settembre 2021 gli studenti delle classi prime entreranno dall’ingresso di via Rossa alle ore 8,30 e usciranno dai rispettivi percorsi alle ore 12,40. Gli studenti si riuniranno nel piazzale esterno antistante la palestra. I docenti della prima ora accompagneranno gli studenti in classe illustrando loro le modalità di fruizione degli spazi interni ed esterni dell’Istituto.

Prova di accesso liceo matematico

Quest’anno scolastico (2021-2022) il numero di richieste di iscrizione alla sezione di liceo matematico non raggiunge il numero massimo di alunni e alunne stabilito dalla scuola, per cui la prova di accesso prevista per i primi giorni di settembre non è più necessaria.

L’elenco di ragazze e ragazzi che faranno parte nuova prima del liceo matematico sarà pubblicata insieme agli elenchi delle altre classi prime.

Calendario verifiche sospensioni del giudizio

liceo scientifico G.B. Grassi di Latina
  • Mercoledì 1 settembre Ore 9.00-11.00 Prove scritte di matematica
  • Giovedì 2 settembre
    • Ore 9.00-11.00 Prova unica di inglese
    • Ore 16.00-17.30 Prova scritta italiano
    • Ore 17.30-18.30 Prova scritta disegno
  • Venerdì 3 settembre
    • Ore 9.00-11.00 Prova scritta di latino
    • Ore 9.00-11.00 Prova pratica di scienze motorie
  • Lunedì 6 settembre Ore 9.00 Prove orali asse scientifico: matematica, fisica, scienze e scienze motorie
  • Martedì 7 settembre Ore 9.00 Prove orali asse linguistico: italiano, latino, arte, storia e filosofia, diritto

Gli studenti che devono sostenere gli esami integrativi sosterranno le prove con i docenti dei cdc in cui verranno inseriti a seguito del superamento delle prove d’esame. I docenti si preoccuperanno di organizzare le prove orali in modo da garantire l’assistenza secondo quanto indicato nella tabella.

Startupper school

A cura di Cristian Buttaro

Startupper School Istantanea è stata un’iniziativa di Lazio Innova, inserita nelle attività di PCTO scolastiche estate 2020, effettuata in collaborazione con il Museo Maxxi di Roma. Obiettivo primario quello di coltivare il talento di ciascun ragazzo che si vuole addentrare nel mondo della fotografia. Ho partecipato anch’io, soprattutto per mettermi alla prova, come ho sempre fatto dinanzi ad ogni sfida.

Questo progetto era suddiviso in due parti:                                                    

  • una prima fase di 5 Webinar pomeridiani in cui s’imparavano alcune tecniche attraverso varie tipologie di foto, come la street art o il collage di Martin Parr, a cui poi mi sono ispirato per la realizzazione della mia cartolina.
  • una successiva fase di Concorso, nella quale ho gareggiato in 2 categorie dove occorreva inviare: una foto che illustrasse il passato ed il presente di un luogo o di un oggetto caro; una cartolina che raccontasse i viaggi fatti durante il Covid.

Fortunatamente la mia cartolina ha vinto il primo premio per la sua categoria (ho vinto 2 myMAXXI Young Card, una Fuji Instax mini 11 ed un libro con le collezioni di fotografie che hanno esposto al MAXXI) ed ho anche avuto l’opportunità di stampare e di provare nuove tipologie di stampa presso il FabLab dello Spazio Attivo di Lazio Innova in via Carlo Alberto a Latina. Ringrazio la referente della mia scuola e gli esperti del Fab Lab e del MAXXI, che mi hanno guidato per tutto il percorso. Vorrei dedicare la vittoria a tutte quelle persone che hanno creduto in me perché vorrei che questa vittoria sia una spinta in più, non solo per me, ma anche per coloro che vogliono vedere realizzati alcuni dei loro sogni.

Certamen Taciteum XXVI edizione

liceo scientifico G.B. Grassi di Latina


 A cura delle professoresse: M. Favale, T. Giudice, G. Tripodi

Anche quest’anno, nonostante le difficoltà organizzative per l’emergenza Covid-19, presso il nostro
Liceo è giunta a conclusione la XXVI edizione del Piccolo Certamen Taciteum, concorso di latino
organizzato dal Liceo classico Tacito di Terni.

Il concorso si tenuto, mercoledì 5 maggio, con la partecipazione degli alunni del secondo, terzo e
quarto anno, mediante una prova consistita in una traduzione, unita a un breve commento, di un
brano di autori latini: Eutropio, Breviarium ab Urbe condita; Cesare, De Bello Gallico; Cesare, De Bello Civili.

Studenti e studentesse si sono cimentati in questa gara, che si svolge nel nostro Istituto ormai da
diversi anni, con entusiasmo, impegno e interesse per il confronto: vero spirito di questa
competizione.

Ci auguriamo che tale concorso possa proseguire mantenendo viva nei giovani la passione e il
desiderio di approfondire, con studi e ricerche, le origini della nostra cultura.

Ad Maiora

Premio Scuola Digitale: la fase regionale

Lunedì 17 maggio, alle 11.00, la 4°E del liceo Grassi rappresenterà la provincia di Latina nella fase regionale del Premio Scuola Digitale. È il terzo anno consecutivo che il progetto RiA – Research in Action, che sarà presentato da ragazze e ragazzi della classe, raggiunge questo risultato! Ogni anno studenti e studentesse sono sempre diversi, i problemi affrontati completamente nuovi e differenti ma l’impegno, l’entusiasmo, la cura per i dettagli e la filosofia del percorso sempre gli stessi. È questa passione che ci consente ogni volte di superarci e rinnovare!

La diretta dell’evento si può seguire qui: http://bit.ly/psdregionalelazio.

Il Premio Scuola Digitale

Il Premio Scuola Digitale è una iniziativa innovativa del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che intende promuovere l’eccellenza e il protagonismo delle scuole italiane nell’apprendimento e nell’insegnamento digitale, incentivando l’utilizzo delle tecnologie digitali nel curricolo e favorendo l’interscambio delle esperienze nel settore della didattica digitale. Consiste in una competizione tra scuole … attraverso gruppi di studenti che abbiano proposto e/o realizzato progetti di innovazione digitale, caratterizzati da un alto contenuto di conoscenza, tecnica o tecnologica, anche di tipo imprenditoriale.

Il video di presentazione del progetto RiA – Research in Action
1 2 3 10