Certamen Taciteum XXVI edizione

liceo scientifico G.B. Grassi di Latina


 A cura delle professoresse: M. Favale, T. Giudice, G. Tripodi

Anche quest’anno, nonostante le difficoltà organizzative per l’emergenza Covid-19, presso il nostro
Liceo è giunta a conclusione la XXVI edizione del Piccolo Certamen Taciteum, concorso di latino
organizzato dal Liceo classico Tacito di Terni.

Il concorso si tenuto, mercoledì 5 maggio, con la partecipazione degli alunni del secondo, terzo e
quarto anno, mediante una prova consistita in una traduzione, unita a un breve commento, di un
brano di autori latini: Eutropio, Breviarium ab Urbe condita; Cesare, De Bello Gallico; Cesare, De Bello Civili.

Studenti e studentesse si sono cimentati in questa gara, che si svolge nel nostro Istituto ormai da
diversi anni, con entusiasmo, impegno e interesse per il confronto: vero spirito di questa
competizione.

Ci auguriamo che tale concorso possa proseguire mantenendo viva nei giovani la passione e il
desiderio di approfondire, con studi e ricerche, le origini della nostra cultura.

Ad Maiora

Sospensione del giudizio: aggiornamento

Calendario scolastico

Calendario delle prove scritte per gli alunni con sospensione del giudizio

  • Venerdì 1 settembre
    • ore 11.00-14.00: Prove recupero debiti sessione straordinaria
  • Sabato 2 settembre
    • ore 9.00-11.00: prova scritta di matematica
    • ore 11.00-13.00: prova scritta di disegno/storia dell’arte
  • Lunedì 4 settembre
    • ore 9.00-11-00: prova scritta di italiano
    • ore 11.00-12.30: prova scritta di latino
    • ore 16.00-17.30: prova unica di inglese
  • Martedì 5 settembre
    • ore 9.00 fino al termine: prove orali asse scientifico (matematica, fisica, scienze)
  • Mercoledì 6 settembre
    • ore 9.00: prove orali asse linguistico (italiano, latino, disegno/storia dell’arte, storia e filosofia)

Il domino di latino

A cura della professoressa Sabrina Gallucci.

Anche quest’anno,il 16/03/17 si è svolto Il domino di Latino, un gioco in lingua latina, che ha coinvolto 11 classi del primo anno. Vincitori ex aequo sono stati gli alunni della classe 1°F (squadra  Girls+Simon: Atrei Angelica, Rinaldi Benedetta, Vilardi Deborah, Bonelli Simone) e della 1°L (squadra I.F.R.: Ilardi Federico, Falconio Dennis, Riccio Anna Carolina); secondi classificati gli alunni della classe 1°B: (squadra Hic sunt leones: Marchetti Elena, Russo Alice, Scaccia Claudio, Marchiotto Andrea); terzi classificati gli alunni della classe 1°D (squadra Giacche: Poli Matte, Proia Beatrice, Balassone Bianca).

Proporre lo studio del lessico latino sotto forma di gioco è un’idea che è venuta pensando a come stimolare ed interessare gli alunni ad una lingua che essi associano alla brutta metafora di lingua morta,a qualcosa di avulso  e lontano dal loro mondo. L’aura del Latino oggi sembra dissolta, perchè, per gli adolescenti di oggi, sembra contare solo il mondo della tecnologia, mentre è importante far capire loro che studiare il latino significa dialogare con una civiltà che non è mai terminata, di cui facciamo parte, senza rendercene conto, e che sotto il giardino della lingua quotidiana c’è il tappeto delle radici antiche (Viva il latino, Nicola Gardini). L’entusiasmo e la capacità di ogni studente di sapersi mettere in gioco, contribuendo al successo della squadra, hanno saputo trasformare questa iniziativa in uno spazio felice. Ringrazio tutti gli alunni che hanno partecipato e, in particolare, i docenti di latino che hanno aderito a questa attività.